Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, altra tegola: si ferma anche Napolano. Prove di 4-3-3

Cosenza, altra tegola: si ferma anche Napolano. Prove di 4-3-3

L’esterno offensivo abbandona il rettangolo durante le prove tattiche a causa di una distorsione non grave. Migliorano Mosciaro e Alessandro, Cappellacci pensa ad un nuovo modulo?
napolano con melfiAnche Napolano si aggiunge alla lista dei calciatori in dubbio per domenica (foto mannarino)
Il Cosenza è in emergenza totale per la gara di Aversa. Anche Napolano ha abbandonato il rettangolo di gioco oggi pomeriggio a Donnici a causa di una distorsione alla caviglia che gli ha impedito di completare l’allenamento. Il tutto mentre il tecnico stava eseguendo delle prove tattiche, flirtando a causa delle tante defezioni con un nuovo modulo: il 4-3-3. Ma procediamo con ordine. La squadra, evidentemente, non aveva convinto l’allenatore nei giorni scorsi spingendolo a provare anche uno schema differente. Il discorso è molto semplice da affrontare perché, senza la possibilità di avere dei ricambi in panchina come sarebbe stato logico, Cappellacci dovrà adattare calciatori in ruoli non loro snaturandone le caratteristiche. E’ il caso di Bigoni, provato giovedì in partitella da trequartista e oggi da mezzala destra. Bisogna fare di necessità virtù, tanto che nessun pacchetto è stato risparmiato dalla cattiva sorte. In difesa Pepe è andato ko, ma la retroguardia è l’unico reparto dove c’è abbondanza. Con Guidi ci sarà Blondett, mentre sugli esterni spazio a Palazzi e Mannini. A centrocampo l’emergenza c’è da inizio stagione, vale a dire da quando si è deciso di non tesserare Paro. Giordano ne avrà ancora per qualche settimana, Castagnetti e Meduri in carriera non hanno quasi mai giocato in una mediana a due e si stanno cimentando in movimenti nuovi. In avanti, out Calderini, la buona notizia proviene da Mosciaro e Alessandro. I due migliorano a vista d’occhio, tanto da indurre i più a sbilanciarsi su una convocazione in vista della trasferta di Aversa. Il tridente provato oggi in allenamento ha avuto un solo punto fermo: De Angelis quale terminale offensivo. A destra si sono alternati Criaco e lo stesso Alessandro (le esercitazioni non prevedevano contrasti), a sinistra Napolano, Mosciaro e Pollina. Le condizioni di Napolano verranno valutate domani mattina in occasione della rifinitura, ma la distorsione non sembra essere di grave entità. Se la caviglia non dovesse gonfiarsi come appare probabile, l’ex fantasista della Sambenedettese parteciperà alla spedizione in Campania. (Luca Sini)

 

Related posts