Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guarascio e il nodo biglietti: “Valuteremo anche se abbiamo fatto molti sforzi”

Guarascio e il nodo biglietti: “Valuteremo anche se abbiamo fatto molti sforzi”

Il Presidente del club rossoblu risponde ai tifosi della Bergamini che chiedono a gran voce una riduzione sul prezzo dei tagliandi di Curva Sud giudicato troppo alto. 
guarascio solo
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato diramato dalla società Cosenza calcio a nome del suo presidente Eugenio Guarascio: “Prendo atto delle accorate richieste rivolte alla Società e finalizzate ad ottenere una riduzione del costo dei tagliandi per il settore di Curva. Sono consapevole che il periodo storico in cui viviamo vede le famiglie calabresi in affanno, dunque poco propense a spendere e costrette sempre più spesso a “tagliare” quanto si destinava, fino a qualche tempo fa, alla soddisfazione di interessi non primari. D’altra parte però, ricordo che la Società che rappresento ha sostenuto in questi anni investimenti importanti per approdare nel calcio professionistico. Due campionati di Serie D, l’onerosa adesione alla possibilità di annessione alla Lega Pro, l’allestimento di una squadra competitiva composta da elementi di spessore ed esperienza nel tentativo di ridurre al minimo il rischio di fallire il risultato sperato: approdare nella Lega Pro unica. Sacrifici economici che ho dovuto affrontare in quasi totale solitudine e che solo oggi vengono parzialmente ripagati dal ristoro derivante proprio dalle presenze sugli spalti. Colgo l’occasione per ricordare a chi si cimenta nel “tracciare bilanci” che gli introiti provenienti dai botteghini non possono considerarsi una piena disponibilità della Società. Le cifre riportate da quotidiani e altri mass media devono essere valutate al netto delle spese sostenute per la macchina organizzativa. Giovi ricordare che il nostro “gioiello”, lo Stadio San Vito, ha costi di gestione notevolmente superiori alla maggior parte degli impianti delle categoria e delle categorie superiori, finanche di Serie B. Non possono essere proposte come termine di paragone Società di categorie superiori che fanno affidamento su altre attività provenienti dal sostegno delle Leghe di riferimento o dagli accordi con le piattaforme televisive. La nostra Società non gode di altri introiti se non quelli derivanti dalla vendita dei tagliandi e la crisi ha di certo frenato anche il potenziale supporto di sponsor e investitori. Nonostante ciò, non posso esimermi dal prendere in considerazione gli appelli che provengono dalla tifoseria, e valutare con attenzione ogni strada percorribile per giungere ad un punto di incontro tra le richieste avanzate e le esigenze di una Società che vuole continuare ad essere sana e solida, perché costituita per dare un futuro al calcio cosentino, elaborando già in occasione della prossima gara casalinga delle possibili agevolazioni sul costo dei tagliandi di curva”. (Presidente Nuova Cosenza Calcio Eugenio Guarascio)

Related posts