Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza al completo, a Messina ci sarà l’imbarazzo della scelta

Cosenza al completo, a Messina ci sarà l’imbarazzo della scelta

Capitan Mosciaro ha smaltito il problema alla caviglia ed è tornato a disposizione. Il tecnico, a porte chiuse, ha insistito sul 4-3-3, restano soltanto i ballottaggi per i terzini.
Calderini e CriacoCalderini e Criaco stanno lavorando per conquistare una maglia da titolare (foto mannarino)
Cappellacci ha scelto di lavorare lontano da occhi indiscreti svolgendo una seduta a porte chiuse sul rettangolo di gioco principale del San Vito, da dove comunque qualche indiscrezione è trapelata. Sul modulo non ci sono dubbi: anche a Messina il Cosenza scenderà in campo con il 4-3-3, atteggiamento che evidentemente ha convinto l’allenatore rossoblù dopo una prima parte di stagione fedele al 4-2-3-1. La notizia del giorno è che, come previsto, Mosciaro ha smaltito il problema alla caviglia ed ha preso parte al lavoro tattico per l’intera durata della sessione. Nel “gioco delle coppie” inscenato dal Capp, il capitano è stato provato con insistenza largo a sinistra nel tridente, nella posizione ritagliatagli su misura dal trainer abruzzese che lo ha alternato con Napolano. L’ex fantasista della Sambenedettese è pronto a dare il suo contributo e si sta impegnando per mettere in difficoltà il proprio tecnico. Interessante l’alternanza al centro dell’attacco tra De Angelis e Calderini, segno che quest’ultimo viene preferito in mezzo e non sulla fascia, sebbene venerdì sia stato dirottato sull’out mancino per sfruttarne la freschezza a match in corso. A destra c’è Criaco a contendere una maglia ad Alessandro, quasi sicuro di partire però da titolare. A centrocampo nessun dubbio per Meduri, confermato in cabina di regia, e Giordano. L’impressione è che pure Bigoni figuri a prescindere nell’undici anti-Messina, ma se dovesse essere impiegato da interno destro allora Castagnetti si accomoderebbe in panchina con Palazzi e Mannini laterali di difesa. Viceversa, con Bigoni terzino, Castagnetti completerebbe la mediana ed uno tra Mannini e Palazzi finirebbe tra le riserve. Blondett, da quanto captato, sembra avere maggiori chance di Pepe per far coppia con Guidi. Domani la rifinitura chiarirà i dubbi residui. (Luigi Brasi)

Related posts