Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, colpaccio Cosenza a Potenza (3-2). Ora i rossoblù sono secondi

Pallavolo, colpaccio Cosenza a Potenza (3-2). Ora i rossoblù sono secondi

La DeSeta Casa Conad vena parte bene e vince i primi due set. Poi subisce il ritorno dei lucani ma nel tie-break tira fuori muscoli, classe e coraggio, trovando due punti pesanti.
volley esultanzaL’esultanza della DeSeta Casa Conad Vena. C’è grande entusiasmo (foto As pallavolo cosenza)
Ancora un successo per Cosenza, che strappa tre punti lontano dal Ferraro e allunga la striscia positiva. Stavolta la vittoria però ha tutto un altro sapore atteso che arriva fuori dalle mura amiche e dopo una prestazione incoraggiante. Nonostante la partenza sprint che ha consentito a Cosenza di condurre per 0-2 , gli uomini di Marano si sono fatti rimontare dalla Virtus Potenza in due set tiratissimi e persi solo al rush finale. Il tie-break , poi, è stata una sinfonia rossoblù con le grandi prestazioni di Astarita e del solito Lotito. Nessuna novità nei sestetti. Marano sceglie la diagonale composta da Illuzzi in cabina di regia e Di Fino opposto; Smiriglia e Testagrossa al centro; Lotito ed Astarita di banda con De Marco libero. Coach Vincenzo Nacci risponde con Donzella al palleggio in diagonale con Salomone opposto; Barbaro e Scalcione laterali; capitan Patitucci e l’ex Muccio al centro e Ameri libero. Nel primo set Cosenza chiude i time out tecnici sul vantaggio, chiudendo grazie ai punti di Astarita, Lotito, Smiriglia e al gran muro di Illuzzi. Nel secondo si gioca punto a punto, i lucani provano a scappare ma Cosenza non molla e di affida ad un Di Fino che nella fase finale del set firma l’allungo, blindato dal pallonetto di Smiriglia che chiude i conti. Sembra fatta per i calabresi che nei successivi set però non riescono a chiudere la gara. Nel terzo Potenza scatta avanti, Marano da il via ai cambi e riequilibra la contesa che però pende dalla parte dei padroni di casa, più freschi nel finale e avanti solo ai vantaggio sul 27-25. Il copione non cambia nel quarto parziale che Potenza vince dopo un sostanziale equilibrio. Si va al tie break e DeSetaCasa Conad Vena mostra i muscoli dominando fin dalle prime battute l’ultimo set, chiuso da Di Fino. Marano si gode un altro successo e due punti di platino. (c. c.)

VIRTUS POTENZA-DE SETA CASA CONAD VENA COSENZA 2-3
(20-25;22-25 ;27-25;25-23;8-15)
VIRTUS POTENZA: Donzella 4 ,Salomone 6,Patitucci 15, Muccio 18, Scalcione 14 ,Barbaro 15 , Ameri (L), Vantaggio, De Marca, Brienza, Roberticchio, Calabrese,Tancredi (L). All. Nacci  Ace (7); Errori (7); Muri pt (9); Ric.Pos. (79%); RicPerf.(65%)
DE SETA CASA CONAD VENA COSENZA:  Testagrossa 12, Di Fino 17 , Illuzzi 3, Lotito 23, Smiriglia 16 , Astarita 16, De Marco (L) , Garofalo, Bonante, Pugliatti 1, Piluso,  Rizzuto (L). All. F.Marano – M.Scaldaferri. Ace (1) ;Errori (12); Muri pt (26) ; Ric.Pos. (76%) ; Ric.Perf. (55%)
Arbitri : Arseni e Notarnicola

Related posts