Tutte 728×90
Tutte 728×90

Boxe, per la Popolare magro bottino

Boxe, per la Popolare magro bottino

Nei locali della palestra all’interno del San Vito, Siciliano fuori nella semifinale del torneo elite e Mazzotta sconfitto di misura ai punti dal campione italiano De Masi.
ring popolareI tecnici Rizzuti e Tallarico a bordo ring durante il combattimento di Siciliano
E’ di due sconfitte il magro bottino della Boxe Popolare nella riunione pugilistica disputata domenica 17 novembre all’interno della palestra popolare dello Stadio San Vito di Cosenza. E’ terminata in semifinale l’avventura del mediomassimo Francesco Siciliano nel torneo regionale elite. Il giovane boxeur cosentino è uscito sconfitto ai punti dal match disputato contro Nicola Gallo della pugilistica Kroton. Il boxeur jonico, attuale campione del mondo di kickboxing, si è confermato avversario ostico ed esperto, abile ad imporre al cosentino la sua maggiore potenza, favorita del confronto sulla corta distanza. A nulla è servita la migliore prova stagionale di un sontuoso Siciliano, che pur piazzando una serie di precisi diretti alla distanza non è riuscito a convincere i giudici. Un grande combattimento da parte di due buoni pugili, che hanno regalato al folto pubblico uno spettacolo degno della noble art. Il verdetto favorevole a Gallo adesso apre al crotonese le porte della finale contro Carlozzo. Siciliano tuttavia non esce ridimensionato dal confronto e scende dal ring a testa alta e tra gli applausi del rumoroso e folto pubblico che ha trasformato questa sfida in un’appassionante confronto disputato in un’atmosfera da stadio. Secondo match a tinte rosa tra la Fiorentino della Bruzia Boxe e la Filippo della Team Boxe Morello. Al termine delle quattro riprese da due minuti i giudici attribuiscono un pari, che probabilmente sta stretto alla Fiorentino. Nel terzo combattimento della serata sfida senza esclusione di colpi tra i superwelters Abate della Team Boxe Morello e Malvasi della Bruzia Boxe. A prevalere ai punti Abate, che si aggiudica il match grazie ad una maggiore caparbietà nel rintuzzare colpo su colpo gli attacchi di Malvasi. Nell’ultimo combattimento della serata di fronte Mazzotta della Boxe Popolare Cosenza ed il campione italiano junior 63 Kg, Luca De Masi, allenato da Tobia Loriga. I due giovani pugili hanno dato vita ad un incontro spettacolare disputato per tutte le riprese su ritmi altissimi e senza alcuna interruzione arbitrale. Ad aggiudicarsi meritatamente ma di misura il verdetto ai punti è De Masi, più continuo e preciso del cosentino nelle combinazioni alla corta distanza. Per Mazzotta una battuta d’arresto su cui riflettere perché, nonostante il valore dell’avversario, si poteva far meglio soprattutto nella prima ripresa, ma ci sarà tempo e modo di rifarsi visto che già sabato si ritornerà a combattere. (Luigi Francesco Grazioli)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it