Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci ne convoca diciotto. Nel test mischia le carte

Cappellacci ne convoca diciotto. Nel test mischia le carte

Il Cosenza partirà alle 8 in pullman. Nella partitella con la Berretti l’allenatore non ha dato punti di riferimento, ma l’unico ballottaggio è in avanti e riguarda Napolano.
seduta al marcaLa truppa rossoblù che sia allena presso il centro sportivo Marca
Partitella infrasettimanale al Marca per la truppa rossoblù. Cappellacci, viste le condizioni del Sanvitino ha previsto una sgambatura sul sintetico, se non altro per provare un paio di soluzioni tattiche prima della partenza fissata in pullman per domani mattina. Il gruppo partirà alle otto in direzione Gavorrano, salterà ovviamente l’allenamento del venerdì ed effettuerà poi sabato la rifinitura in Toscana. Pomeriggio non si è trattato di un test vero e proprio, sebbene fosse presente la Berretti di Franco Florio a fungere da sparring partner. Il tecnico ha cambiato di sovente formazione, mischiando le carte e non dando punti di riferimento nemmeno agli stessi calciatori. E’ un modo come un altro di tenere sulla corta l’intero gruppo, decimato dagli infortuni. Castagnetti, De Angelis e Pepe non sono disponibili, pertanto il Capp ha gli uomini contati in difesa e a centrocampo. Davanti a Frattali agiranno da destra a sinistra Palazzi, Blondett (alternato con Carrieri), Guidi e Mannini. A centrocampo Bigoni e Giordano prenderanno posto ai lati di Meduri, mentre in attacco esiste una gamma maggiore di soluzioni soprattutto per gli esterni. Il tridente più accreditato prevede Calderini in mezzo e il duo Alessandro-Mosciaro sulle corsie laterali, ma crescono le quotazioni di Napolano. Potrebbe giocare al posto di Calderini, col capitano punta centrale, oppure al posto di Alessandro largo a destra. Se prevalesse quest’ultima soluzione il Cosenza utilizzerebbe le ali invertite, pronte a rientrare e a calciare in porta. Da segnalare a bordo campo la presenza del patron Guarascio e dell’ad Quaglio. Ciccio Marino invece si è intrattenuto a chiacchierare con l’ex terzino del 1914 Francesco Modesto. Gioca in Serie B nel Padova, è infortunato e si sta curando in città. Un po’ come De Angelis. Diciotto i convocati: i portieri Frattali e Orlandi; i difensori Bigoni, Palazzi, Mannini, Blondett, Carrieri, Guidi e Adamo; i centrocampisti Giordano, Meduri, Carbonaro e Criaco; gli attaccanti Mosciaro, Reda, Alessandro, Calderini e Napolano. (Luigi Brasi)

Related posts