Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, prova del nove per Cosenza. Arriva la capolista Alessano

Pallavolo, prova del nove per Cosenza. Arriva la capolista Alessano

La DeSetaCasa Conad Vena domenica affronterà la prima della classe in un match che dirà molto sulla forza del sodalizio rossoblù e sulle ambizioni che questo può nutrire in stagione.
potenza.cosenzaUno scatto dell’ultimo match disputato dai rossoblù a Potenza (foto as pallavolo)
Tre gare disputate, tre vittorie. Il ruolino di marcia della squadra di Via Liceo, condotta dal suo timoniere Fabrizio Marano, continua imperterrito. LA DeSetaCasa Conad Vena Cosenza riprende come ci aveva lasciato ovvero dal cammino intrapreso già nel finale sdi stagione dello scorso anno, un cammino vincente. Ad ogni modo, come ogni squadra che si rispetti, la grandezza passa dal superamento della fatidica “prova del nove”. Sarà proprio la capolista Alessano a far visita ai rossoblù domenica al PalaFerraro per un match che significherà tanto: non solo per la classifica ma soprattutto per verificare se veramente il sestetto bruzio è pronto ad alzare la voce e dire la sua in campionato. Marano dovrebbe confermare il classico sestetto iniziale: diagonale composta da Illuzzi in cabina di regia e Di Fino opposto; Smiriglia e Testagrossa al centro; Lotito ed uno tra Astarita e Garofalo di banda; De Marco libero. Ma non sono escluse novità dell’ultimo minuto. Il “Mou” bruzio ci ha chiarito quale sarà la chiave tattica del match: “Come si vince? Forzando molto il servizio anche a rischio di sbagliare per limitarli al centro e raddoppiare bene sulle bande”.
L’AVVERSARIO.  La squadra salentina è chiaramente una delle candidate al salto di categoria. Lo dimostrano i fatti. I risultati ottenuti sono il migliore biglietto da visita del buon roster a disposizione di coach Medico : quattro vittorie in altrettante gare a punteggio pieno, ciò significa che Alessano non ha mai concesso un tie-break agli avversari. Dal punto di vista tecnico, per quello che ha fatto vedere sin d’ora, gli azzurri sono molto forti dal centro con Musardo (che ha saltato per infortunio l’ultima gara contro la Falchi Salento) e Torsello; l’opposto Roberti attacca benissimo ed è un gran saltatore; infine, pericoloso con palla spinta, è il laterale Battilotti, vecchia conoscenza del sestetto rossoblù.

Related posts