Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, crescono le chance di Napolano

Cosenza, crescono le chance di Napolano

Nell’allenamento mattutino svolto alla Pro Cosenza, Cappellacci ha provato ancora il tridente composto da Alessandro, Mosciaro e dall’ex Sambenedettese. De Angelis e Pepe a parte.
de ang-pepe-adamo corsaDe Angelis, Pepe e Adamo a parte. Hanno tutti e tre dei problemi muscolari (foto mannarino)
C’è un freddo gelido su Cosenza e le strutture a disposizione del club non sono delle migliori. Cappellacci anche oggi ha preferito far svolgere l’allenamento ai suoi uomini su un fondo in sintetico per evitare che la già precaria situazione potesse aggravarsi ulteriormente. Non hanno preso parte alla sgambatura sostenuta presso il centro sportivo della Pro Cosenza Castagnetti, De Angelis, Pepe, Adamo e Frattali. I primi quattro sono alle prese con problemi muscolari e solo Adamo ha qualche chance residua di essere convocato, mentre il portierone dei Lupi è ancora alle prese con qualche decimo di febbre. Rispetto a ieri che è rimasto a casa in modo precauzionale, oggi sul finire della sessione era presente a bordo campo in borghese. Per lui non ci saranno problemi in vista dell’impegno contro l’Ischia di domenica prossima. Le esercitazioni tattiche hanno messo in evidenza che dalla cintola in giù i rossoblù potrebbero schierarsi con lo stesso undici che ha sbancato Gavorrano. Ciò significa che Bigoni continuerebbe a giostrare nel ruolo naturale di terzino destro, con uno tra Mannini e Palazzi dalla parte opposta (è favorito il primo, ndr). In marcatura Blondett e Guidi lasciano tranquilli il trainer abruzzese. A centrocampo pertanto Giordano e Criaco giostreranno ai lati di Meduri, confermato in cabina di regia nonostante qualche prestazione non eccellente. Le novità dovrebbero riguardare tutte la prima linea. A contendersi una maglia ci sono Calderini e Napolano, ma a differenza delle ultime due settimane è probabile che sia l’ex fantasista della Sambenedettese a spuntarla. Mosciaro così tornerà al centro dell’attacco con due elementi ricchi di fantasia sulle corsie laterali. I dubbi verranno sciolti domani mattina nel corso della rifinitura, ma la cosa certa è che servirà ancora l’aiuto della Berretti per arrivare a 18 elementi. (Luigi Brasi)

Related posts