Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calderini: “Un gol per me e il Cosenza. Non andrò via”

Calderini: “Un gol per me e il Cosenza. Non andrò via”

L’attaccante sulle voci di mercato: “Se parto a gennaio? Ho parlato col direttore Marino e mi ha rassicurato”. E poi precisa: “Sul gol ho creduto nei mezzi di Mosciaro ed ho fatto bene”.
cosenza-ischia1L’esultanza di Calderini dopo aver battuto Pane al 36′ del secondo tempo (foto mannarino)
Genio e sregolatezza. Giocate d’alta scuola e fiuto del gol sono le caratteristiche essenziali di un Calderini che è un numero dieci atipico. Rispetto al vecchio fantasista il “Pazzo” è più una seconda punta. Un giocatore capace di prendere palla e puntare la porta per tentare la via della rete. Ed oggi Calderini ha dimostrato di poter essere utile alla causa rossoblù. Il giocatore, entrato a gara in corso, ha messo la sua firma sul momentaneo vantaggio dei padroni di casa. “Sono stato bravo a credere nei mezzi tecnici di Mosciaro e sono stato premiato con una rete che mi soddisfa soprattutto per essere partito anche oggi dalla panchina. Consentitemi di dedicare il gol a Francesco Miceli”. Una stoccata di Calderini che poi analizza la gara. “Affrontavamo una delle migliori squadre del girone. L’Ischia ha mostrato di avere una squadra che gioca al calcio e che, seppur in trasferta, cerca di imporre il proprio gioco”. Chiusura dedicata al mercato. “Io via? Ho parlato col direttore Marino e mi ha rassicurato. Del resto ho un biennale ed intendo rispettarlo. Sto bene a Cosenza e spero di fare bene con questa maglia”. (r. p.)

Related posts