Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Ischia: le pagelle

Cosenza-Ischia: le pagelle

Frattali incolpevole sul gol. Blondett sempre più una conferma al fianco di un maestoso Guidi. Mosciaro illumina e Calderini ritrova la gioia del gol.
mosciaro con0 ischiaManolo Mosciaro ha propiziato il gol di Calderini e colpito una traversa (foto mannarino)
Il Cosenza al San Vito gioca ad intermittenza. Il tutto dovuto ad una mediana che non ha i ritmi giusti per supportare un attacco che si danna l’anima. Meduri ottimo interditori ma in fase di manovra fatica a dettare i tempi del gioco. Ancora una volta decisivi i cambi con Calderini che trova il gol grazie ad un invenzione di Mosciaro. Queste le nostre pagelle.
Frattali: Voto 6 Nessuna responsabilità sul gol subito, nell’unica occasione della partita in cui viene chiamato in causa si fa trovare pronto. Sicurezza.
Bigoni: Voto 6 Nel primo tempo i compagni lo costringono a lunghe corse a vuoto, attento nella fase difensiva. Si è avvertita la sua assenza a centrocampo.
Mannini: Voto 6 In fase offensiva non si propone quasi mai, buone alcune chiusure difensive.
Meduri: Voto 5 Rallenta costantemente il gioco e risulta impreciso in fase di costruzione, non è il regista di cui questa squadra ha bisogno.
Blondett: Voto 6,5 Rappresenta una sicurezza in fase difensiva, dalle sue parti gli avanti dell’Ischia non trovano spazi.
Guidi: Voto 6,5 Si propone anche come costruttore del gioco, mette l’esperienza e il senso della posizione a servizio della squadra.
Criaco: Voto 5,5 Dovrebbe essere quello dei tre di centrocampo che dovrebbe inserirsi senza palla ma spesso si imbottiglia nelle maglie avversarie.
Giordano: Voto 6 Cerca di costruire il gioco, stavolta il risultato non è ottimale ma quantomeno non commette errori.
Mosciaro: Voto 6,5 Da centravanti non riesce ad incidere anche perché non gli arriva mai un pallone giocabile. Da laterale sinistro diventa protagonista e ha il merito di costruire da solo il gol del momentaneo vanataggio.
Napolano: Voto 5 Non incide sulla gara e non crea pericoli alla difesa avversaria se non tentando dalla distanza la conclusione verso la rete. Impalpabile.
Alessandro: Voto 5,5 Per lunghi tratti sembra estraneo al gioco, poi si accende all’improvviso e dimostra di poter fare la differenza.
Cappellacci: Voto 5,5 In settimana ha dichiarato di non spiegarsi le differenti prestazioni della sua squadra in casa rispetto a quelle in trasferte. Le difficoltà del centrocampo rosso blu sono palesi e il nostro è costretto a fare di necessità virtù. Il mercato si avvicina e crediamo che dovrà rivedere alcune scelte.

subentrati:
Calderini: Voto 6,5 Ha il merito di farsi trovare al posto giusto nel momento giusto e l’assist di Mosciaro gli permette di siglare il gol del momentaneo vantaggio.
Palazzi: SV Troppo poco in campo per essere giudicato.

Related posts