Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci rilancia De Angelis: “Vincere, non ammetto scuse”

Cappellacci rilancia De Angelis: “Vincere, non ammetto scuse”

Il tecnico dei silani non ammette altri passi falsi: “L’obiettivo è superare subito quota trenta punti”. E sul mercato: “Questo gruppo dovrà rimanere intatto sino al termine della stagione”.
guarascio-cappellacci
Il condottiero del Cosenza è l’allenatore. Uomo schietto e capace di dire ciò che pensa senza dover riflettere sulle conseguenze delle sue parole. Anche oggi il Capp, nella conferenza stampa di presentazione del match contro il Martina, non ha usato mezzi termini e sin da subito ha chiarito. “Domani bisogna vincere e non per la classifica. Non dobbiamo più perdere punti in casa e cercare subito di superare la quota dei trenta punti entro la fine del girone di andata. Del resto è quello che ho precisato nelle scorse settimane. Il nostro obiettivo è arrivare al giro di boa con determinanti punti. Poi, nel girone di ritorno, spero che saremo più squadra e sono certo che i ragazzi, che si stanno impegnando al massimo durante la settimana, riusciranno a fare quanto di buono visto in questi primi mesi”. Domani al San Vito è di scena un cliente poco raccomandabile: il Martina. Squadra che segna poco e subisce poco. Così Cappellacci. “Il Martina è una compagine giovane che ha qualche difficoltà. Sono certo, però, che questi ragazzi proveranno a mettersi in mostra facendo la loro gara. Poi lo sappiamo, chi viene al San Vito tende a dara qualcosina in più. Mi aspetto dai miei la giusta concentrazione perché, ripeto, la vittoria è di fondamentale importanza”. Capitolo formazione. Il tecnico non ci gira intorno. “C’è da valutare le condizioni di Castagnetti che viene da un lungo infortunio. Posso dirvi che probabilmente De Angelis sarà in campo dal primo minuto”. Chiusura dedicata al calciomercato. “Questo gruppo dovrà rimanere intatto fino alla fine della stagione. Se poi dovesse presentarsi qualche occasione la società sarà vigile”. Parola del Capp. (co.ch.)

Related posts