Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci: “Bilancio più che positivo”

Cappellacci: “Bilancio più che positivo”

Il tecnico rossoblù: “Sapevamo che non sarebbe stata una gara semplice. Ho visto i ragazzi molto concentrati ma c’era un pò di tensione perchè non vincevamo da un pò. Soddisfatto del cammino della squadra”
cappellacci pensioroso martinaCappellacci pensieroso al 45′. Nella ripresa arriveranno i tre punti (foto mannarino)
E’ un Roberto Cappellacci disteso e soddisfatto quello che si è presentato in sala stampa dopo la vittoria ottenuta questo pomeriggio al San Vito contro il Martina. “Era una partita complicata perché il Martina ha chiuso bene tutti gli spazi. Rispetto ad altre volte siamo stati sempre presenti nella gestione della palla forse non al massimo ma non credo che si potesse fare di meglio”. Il Cosenza veniva dalla sconfitta di Aprilia ed aveva necessità dei tre punti. “C’era molta tensione perché dovevamo tornare alla vittoria. Grandi pericoli non ne abbiamo corso ed abbiamo creato alcune occasioni. Queste sono le partite in questa categoria. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. A volte è meglio fare un passaggio indietro ma tenere sempre la palla perché prima o poi si riesce a buttarla dentro”. Il Cosenza ancora una volta davanti ai propri tifosi ha avuto difficoltà di impostazione di gioco. “In casa se vuoi vincere le partite devi tenere la palla. Sui palloni sbagliati purtroppo non è colpa della concentrazione ma del campo che non era al meglio perché in alcune zone era rovinato e la palla rimbalzava male”. Manca una sola gara al termine del girone d’andata ed il Cosenza è davanti a tutti. “Il bilancio è più che positivo per quanto riguarda i risultati. Abbiamo sempre detto che nella parte iniziale siamo stati fortunati poi, però, la squadra è cresciuta ed è riuscita a miglorare anche sotto il profilo dl gioco ma ancora bisogna lavorare tanto. Bisogna rimanere umili perché il girone di ritorno è complicato e dobbiamo dare sempre il massimo per raggiungere il nostro obiettivo”. Fra poco riparirà il mercato di riparazione ed il Cosenza dovrà cercare qualche pedina per migliorare l’organico. “Questa squadra ha bisogno di uno-due giocatori per essere completa numericamente. Non sono il tipo che dice cosa serve ed in quale ruolo anche perché gli addetti ai lavori sanno come la penso”. Ultima battuta dedica sul big match di domenica prossima contro il Teramo ex squadra proprio del tecnico Cappellacci. “Per me non sarà una gara come le altre. Ci tengo a non perdere, ma aldilà dell’aspetto personale non sarà una gara semplice contro un’ottima squadra su un terreno in sintetico ma credo che anche a Teramo diremo la nostra”. (m. s.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it