Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Nertos torna da Marsala con un’altra sconfitta

La Nertos torna da Marsala con un’altra sconfitta

Cosenza dura tre parziali. Poi il crollo contro i siciliani, più incisivi sotto i tabelloni. Coach Binetti paga le imprecisioni dei suoi che da tre punti fanno registrare un 7 su 30.
nertos in casaAltra sconfitta per la formazione di pallacanestro cosentina
Crolla ancora fuori casa la Nertos Cosenza, che a Marsala disputa una buona gara ma cade proprio nell’ultimo parziale. Doveva essere la gara della svolta, dopo la sconfitta di Catanzaro che ha permesso alle inseguitrici di appropriarsi del terzo posto in classifica degli uomini di Binetti. Così non è stato perché la Nertos paga le basse percentuali nel tiro dai tre punti. Nel primo parziale la gara è stata avvincente. Delli Carri e Vazzana hanno iniziato a macinare punti mentre l’esperto pivot Lorenzo Petrosino, inizia a mettere a nudo i limiti dei silani sotto canestro. Cosenza però non molla e alla prima sirena il 20 pari testimonia la voglia di entrambi i quintetti di portare a casa la vittoria. Cosenza però ha più esperienza e si fa prendere per mano da Vazzana, preciso e devastante nel secondo parziale. A metà match il tabellone regala cinque punti di vantaggio agli uomini di Binetti, che nel terzo controllano e preservano il vantaggio. Nel quarto arriva il crollo. Marsala difende bene e cattura una lunga serie di rimbalzi fondamentali mentre Cosenza è sulle gambe ed è molto imprecisa. Esce anche Lombardo per cinque falli e, con un parziale da 27-18, Marsala annulla il vantaggio e centra il secondo successo consecutivo. I numeri, però, evidenziano tutti i problemi di Cosenza sotto i tabelloni. Il pivot lilibetano Petrosino chiude con 16 punti e una bomba da tre. Stesso discorso per il giovane Del Vecchio, un classe 1994 che ha messo a referto 18 punti prendendo 11 tiri e mettendone a segno 7. Le percentuali di Cosenza invece non convincono. Lombardo ne fa 16 come Delli Carri, che farà segnare un 2 su tre nei tiri da due e tre bombe messe a segno su 13 tentativi dai tre punti. Guzzo fa ancora peggio (0/6 da tre) mentre Vazzana chiude con un 1 su 5. Sette bombe messe a segno su 30 tentativi. E’ tutta qui la differenza in una gara in cui Marsala dal perimetro ha tirato poco ma è stata superiore sotto canestro. Problemi che Binetti dovrà risolvere per far ripartire la marcia della sua Nertos. (f.p.)

NUOVA PALLACANESTRO MASALA-NERTOS COSENZA 82-78
(20-20, 18-23, 17-17, 27-18)
NUOVA PALLACANESTRO MASALA: Fazio 9 (1/2, 2/5), Bagnasco 7 (2/3, 1/9), De Lise 12 (5/12, 0/2), Petrosino 16 (6/13, 1/1), Giacalone 12 (4/7, 1/6), Del Vecchio 18 (7/11, 0/1), Bartolo Morana 4 (0/4, 0/4), D’Amico 4 (2/5) N.E.: Baseggio, Russo
Tiri Liberi: 13/23 – Rimbalzi: 46 27+19 (Del Vecchio 10) – Assist: 10 (Fazio, Del Vecchio 3) – Cinque Falli: Del Vecchio
NERTOS COSENZA: Delli Carri 16 (2/3, 3/13), Pellegrino Yasakov 11 (5/9), Guzzo 11 (5/7, 0/6), Lombardo 16 (2/7, 2/5), Luca Coscarella 3 (0/1, 1/1), Vazzana 21 (7/13, 1/5) N.E.: Gallo
Tiri Liberi: 15/22 – Rimbalzi: 44 30+14 (Pellegrino Yasakov, Vazzana 12) – Assist: 8 (Guzzo 4) – Cinque Falli: Lombardo

 

Related posts