Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calderini lancia la sfida: “Vinciamo a Teramo per chiudere in bellezza”

Calderini lancia la sfida: “Vinciamo a Teramo per chiudere in bellezza”

Il fantasista ha abbattuto il Martina Franca e domenica ritroverà il suo ex allenatore: “Gli ho detto che siamo intenzionati a batterli per restare in vetta alla classifica”.
calderini con martina3Calderini in azione durante il match di domenica contro il Martina Franca (foto mannarino)
Da domenica scorsa Elio Calderini è ad una sola marcatura da Gianluca De Angelis, miglior realizzatore del Cosenza in campionato. L’ex fantasista dell’Aprilia ha infatti raggiunto quota quattro reti, con un’invidiabile media di un centro ogni 204 minuti. “Il gol di domenica scorsa è stato molto importante perché ha consentito al Cosenza di tornare alla vittoria in casa – spiega il numero dieci – Oltre a questo, tuttavia, è servito anche ad allungare in classifica. Dietro hanno rallentato, siamo tornati a +2 sul Teramo ed abbiamo portato ad undici i punti di vantaggio sulla nona in classifica. Ritengo sia stata una giornata decisamente positiva”. Calderini è l’uomo più penalizzato dalle scelte di Cappellacci. Il 4-3-3 non valorizza le sue caratteristiche e spesso è costretto ad adattarsi in ruoli diversi. “Rispetto le scelte del mister perché a prescindere ha sempre ragione lui. E’ normale che preferirei partire dietro le punte perche sono un trequartista, ma nello schema che stiamo adottando non ho problema a sistemarmi dove mi viene chiesto. Da punta centrale o da esterno, voglio sempre farmi trovare pronto anche quando parto dalla panchina. Sono del parere che un calciatore debba avere le motivazioni giuste per dare il meglio in campo”. Domenica in Abruzzo i Lupi vivranno la sfida clou dell’intera stagione. Il Teramo è la più diretta inseguitrice e gli intrecci saranno molteplici: Cappellacci tornerà laddove ha lasciato un grande ricordo, ma anche Calderini ritroverà di fronte l’allenatore che lo ha lanciato all’Aprilia. “Ho sentito Vivarini al telefono ed abbiamo scherzato sul prossimo match. Gli ho detto che siamo intenzionati a batterli per chiudere bene l’anno e restare in testa alla classifica. Cappellacci ci tiene molto e vogliamo dargli una soddisfazione”. Chiusura dedicata alle voci di mercato. “A Cosenza si sta bene, è una piazza importante che ha fame di calcio. I risultati ci stanno dando ragione e non ci sono motivi che potrebbero spingermi ad andare via”. (Luca Sini)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it