Tutte 728×90
Tutte 728×90

Teramo-Cosenza: l’avversario

Teramo-Cosenza: l’avversario

I biancorossi sognano il sorpasso alla capolista forti di un gioco collaudato e di 28 reti realizzate. Tra gli abruzzesi occhio al bomber Dimas e all’esterno Di Paolantonio.
terao-chietiUno scatto del derby d’Abruzzo disputato tra Teramo e Chieti
Il Cosenza domani affronterà allo stadio Piano D’Accio il Teramo di mister Vivarini. La formazione abruzzese insegue proprio i rossoblù in classifica e si trova al secondo posto in classifica con 30 punti frutto di 8 vittorie, 6 pareggi e 2 sconfitte realizzando 28 reti e subendone 15. La compagine di mister Vivarini davanti al proprio pubblico ha totalizzato 14 punti collezionando 4 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta mettendo la palla in fondo al sacco 14 volte e dovendola raccogliere in 7 occasioni. L’unica sconfitta subita tra le mura amiche risale a due giornate fa quando il Teramo venne sconfitto dal Castel Rigone per 4-3. E’ una gara molto speciale per il tecnico rossoblù Cappellacci che per la prima volta affronta la sua ex squadra da avversario. Cappellacci, infatti, nelle ultime due stagione ha guidato il Teramo conquistando una promozione dalla D alla Seconda Divisione e sfiorando lo scorso anno la promozione in prima Divisone perdendo la finale play-off contro l’Aquila. Il Teramo è una formazione molto fisica ed ha una difesa molto solida con giocatori che hanno il loro punto di forza nel gioco aereo. I rossoblù dovranno stare molti attenti sulle palle inattive visto che gli abruzzesi sono molto bravi sui colpi di testa. Altro pericolo per i silani potrebbe arrivare dalle punizioni di Dimas, autore già di 9 reti in campionato, che è molto bravo tecnicamente e riesce a disegnare delle traiettorie pericolose che potrebbero creare seri grattacapi a Frattali. I rossoblù, poi, dovranno stare attenti all’attaccante Di Paolantonio che è un giovane interessante. L’ultimo precedente, infine, tra Teramo e Cosenza risale alla stagione ’87-’88 quando i silani pareggiarono 1-1 sul terreno di gioco degli abruzzesi. Il gol per i silani venne realizzato da Lucchetti ed in quella stagione il Cosenza arrivò primo conquistando la promozione in Serie B. (Antonello Greco)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it