Eccellenza

Ancora un pareggio per la Brutium. Il Piretto fa 2-2 e la vetta si allontana

I rossoblù sprecano tante occasioni e si fanno rimontare in due occasioni. Non bastano gli acuti di Daniele nel primo tempo e di Presta ad inizio ripresa. Belvedere a +7.
buonviciono-brutiumLa Brutium durante un’azione di gioco. Il 2013 è stato chiuso al terzo posto in classifica
Una Brutium narcisista spreca un’altra partita e vede allontanarsi sempre più la vetta della classifica. Troppo poco il 2-2 conquistato contro il Piretto, abile a sfruttare le occasioni create, in confronto della marcia trionfale del Belvedere. La capolista ha vinto ancora e si è portata a +7 sui rossoblù allenati da Lupinacci. Il terzo posto della squadra gestita dai ragazzi della Curva Nord tuttavia potrebbe dare i frutti sperati nel 2014 qualora si migliori sotto il profilo mentale e si remi compatti per invertire un trend negativo che vede troppe rimonte subite sul groppone di Gardi e soci. CRONACA. Lupinacci non è in panchina perché appiedato dal Giudice Sportivo, ma può contare sul recupero di Martire che viene mandato in campo senza alcun indugio. La gara è vibrante sin dalle prime battute, con i Lupacchiotti a spingere sull’acceleratore tentando di sfruttare le fasce e gli ospiti ad agire di rimessa. Padroni di casa vicini al gol con Crescibene e con Esposito, ma la zampata giusta arriva al 31′ con Daniele. Il bomber ha trovato la giusta continuità e sta regalando molte soddisfazioni ai compagni. Il pareggio tuttavia arriva dopo appena dieci minuti. Non impeccabile, la retroguardia della Brutium commette fallo di rigore su Cardillo e Adimari trasforma dagli undici metri. Negli spogliatoi sembra scoccare la scintilla giusta tanto che alla ripresa delle ostilità è Presta a riportare avanti la sua squadra sfruttando un’azione corale ben orchestrata. L’illusione del successo dura fino al 76′: Leccadito si fa trovare pronto e capitalizza un calcio piazzato. La Brutium è sempre più un’incompiuta, ma le carte per volare in alto ci sono tutte. (Stefano Sicilia)

Il tabellino:
BRUTIUM COSENZA: Gardi, Chiappetta (46′ Costabile), Viteritti (61′ Bonofiglio), De Rose, Ponzio, Scarlato, Martire (57′ Gallo), Esposito, Crescibene, Daniele, Presta. A disp.: Guido, Principato, Naccarato, Sammarco. All.: Lupinacci (squalificato)
PIRETTO: De Lio, Bugliari, Mazzulla, Ruffolo, Alessio, Leccadito, Cribari, Adimari (92′ Turco), Mele, Cardillo, Caracciolo. A disp.: Speranza, Zuccarelli, Falcone, Puia, Manfredi, Masottini. All.: De Lio
ARBITRO: Della Mura di Rossano
MARCATORI: 31′ Daniele (B), 41′ Adimari (P, rig.), 50′ Presta (B), 76′ Leccadito (P) 
NOTE: Spettatori un centinaio. Ammoniti: Scarlato (B), Esposito (B), Costabile (B), Sammarco (B, dalla panchina), Ruffolo (P), De Lio (P), Bugliari (P). Corner: 5-2. Recupero: 0′ pt; 3’+1′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina