Tutte 728×90
Tutte 728×90

Castagnetti: “Sono pronto e non vedo l’ora di giocare”

Castagnetti: “Sono pronto e non vedo l’ora di giocare”

Il centrocampista ha smaltito l’infortunio: “Da fuori ho sempre visto il Cosenza cercare di imporre il proprio gioco anche se non sempre c’è riuscito. Il mercato? Io resterò qui”.
castagnetti con arzanese Castagnetti in azione contro l’Arzanese nel match disputato al San Vito (foto mannarino)
Alla ripresa degli allenamenti, con il Natale alle spalle e i buoni propositi per il nuovo anno pronti sul taccuino, i problemi che affliggono i giocatori del Cosenza in merito alle difficoltà scaturite dall’assenza di elettricità al San Vito vengono palesati con onestà. Michele Castagnetti sottolinea: “Gestire queste situazioni è certamente la difficoltà più grande. Io però ho fiducia nel nostro gruppo che è ben assortito e che sono sicuro riuscirà a trovare al proprio interno la forza necessaria”. Già da domenica prossima la musica sarà diversa ed ogni errore rischierà di costare caro. “Comincia adesso un momento particolare del campionato, il girone di ritorno è sempre molto difficile perché tutte le squadre cercheranno di rinforzarsi per non perdere il treno della Lega Pro unica. Noi abbiamo tanta voglia di campo ora, specialmente il sottoscritto. Sono fuori ormai da più di due mesi e spero già dal 5 di gennaio di meritare la maglia da titolare, se sarà da regista o da mezzala non importa: sceglie il mister e per me va bene” Il rendimento del Cosenza è stato altissimo. “Siamo secondi ad un punto dalla prima e nonostante non ci siamo riusciti ogni domenica, ho visto sempre una squadra che ha cercato di imporre il proprio gioco, una squadra forte che forse ha avuto ultimamente un calo fisico. Ritengo tuttavia possa essere fisiologico perché alla fine giocano sempre gli stessi”. Il ko di Teramo grida vendetta. “Nell’ ultima gara il risultato è stato bugiardo, non meritavamo di perdere tre a zero soprattutto perché nel primo tempo abbiamo fatto praticamente la partita. Loro hanno avuto il vantaggio di sbloccare il risultato, rimane quindi tutto apertissimo, anche se io credo che nelle primissime posizioni troveremo a fine campionato oltre che noi e il Teramo anche la Casertana e il Foggia.” I rumors di mercato per il momento non hanno sfiorato Castagnetti: “Io rimarrò a Cosenza, non ho sentito nulla e non ho parlato con nessuno. Il mio contratto scade il prossimo 30 giugno e per quanto mi riguarda intendo rispettarlo”. (Mariella Lonoce)

Related posts