Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mosciaro con la febbre, Cosenza a ranghi ridotti

Mosciaro con la febbre, Cosenza a ranghi ridotti

Doppia seduta con partitella al Pietro Mancini. Calderini, in attesa di essere ceduto, ha lavorato a parte con Mannini e Palazzi. Si lavora anche domani e a Capodanno.
seduta al marcaI rossoblù durante la seduta al Marca. Continua la spola tra le strutture cittadine
Corre e suda il Cosenza, ancora in campo per il penultimo lavoro dell’anno. Doppia seduta per i rossoblù, con Cappellacci che pomeriggio è sceso sul terreno di gioco del Pietro Mancini con i suoi, disputando una partitella per scaldare ancora i muscoli prima della sgambatura di San Silvestro. Il Cosenza si è divertito, mettendo in mostra anche in allenamento ottimi movimenti e un buon stato di forma. Tanti i gol segnati dalla truppa rossoblù, prova comunque di alcuni elementi. Mosciaro è rimasto a casa a causa della febbre, mentre Mannini, Palazzi e Calderini hanno lavorato in palestra per smaltire le noie muscolari e farsi trovare subito pronti al primo impegno del nuovo anno. Out invece Meduri, in borghese a causa di alcuni problemi alla schiena che dovrebbero essere risolti alla ripresa degli allenamenti. Calderini, in particolare, resta in attesa del trasferimento: la sua esperienza a Cosena è finita. Se di mattina si è sudato al Marca e in palestra, nel pomeriggio due ore intense in cui Cappellacci ha scelto di non forzare la mano di far vita ad una partitella con due squadre da otto uomini, ricca di reti e buone giocate. Si replica domani e il giorno di Capodanno, ma sarà una sessione defaticante. (f. p.)

Related posts