Tutte 728×90
Tutte 728×90

Quattro gol nella partitella al San Vito. Convocati 18 elementi

Quattro gol nella partitella al San Vito. Convocati 18 elementi

Cappellacci ha provato il suo Cosenza facendo degli esperimenti. Resterà a casa soltanto lo squalificato Meduri. Partenza alle 8,30 in pullman.
sanvito allenamento dicembreI calciatori dei Lupi in partitella sul rettangolo verde principale del San Vito (foto mannarino)
La prima dell’anno ha un valore importante per il Cosenza, chiamato ad iniziare con il piede giusto e ad archiviare subito e senza troppi drammi la sconfitta con il Teramo. Tutti al San Vito quindi dove Cappellacci ha visto all’opera i suoi contro la Berretti, accompagnata in panchina dal giovane Pincente. L’ allenatore rossoblù ha effettuato diverse prove, dovendo rinunciare a Mannini e Meduri ancora fermi, e a Palazzi e Blondett, che hanno lavorato con il professore Bruni ma dovrebbero recuperare. Spazio quindi a Carrieri a sinistra nel primo tempo dell’amichevole, con Pepe e Guidi in mezzo e Bigoni a destra in difesa. A centrocampo Giordano, Castagnetti e Criaco hanno cucito la cerniera in mediana con Alessandro e Napolano a supporto di De Angelis. Mosciaro fra le riserve quindi nel primo tempo della partitella, terminato 2-0 grazie alla doppietta di Napolano. Nel secondo tempo l’attaccante cosentino ha cambiato casacca e dall’ undici della Berretti è passato alla squadra titolare, completando il tabellino con la rete del tris. I ragazzi di Pincente hanno anche centrato il bersaglio, chiudendo con la rete della bandiera firmata da Mario Reda. A bordo campo c’era anche Calderini, che soffre a causa di alcuni problemi alla schiena ma è sempre più al centro di una trattativa che lo vorrebbe lontano dal San Vito. Dopo la partitella tutti al Macrì a fare le docce lontano dallo stadio, per via del problema elettricità non ancora risolto. Si scaldano quindi i motori in vista della partenza, fissata per domani mattina alle 8,30. Sono stati convocati 18 calciatori: i portieri Frattali e Orlandi; i difensori Bigoni, Palazzi, Mannini, Blondett, Carrieri, Pepe, Guidi e Adamo; i centrocampisti Giordano, Castagnetti e Criaco; gli attaccanti Mosciaro, De Angelis, Alessandro, Calderini e Napolano. (f. p.)

Related posts