Tutte 728×90
Tutte 728×90

Aspettando il centenario: qual è stato il miglior regista?

Aspettando il centenario: qual è stato il miglior regista?

Da De Rosa a Morrone, da Rizzo a Venturin, da Marmiroli a Petrella, passando per Alessio. In questa settimana i tifosi sono chiamati ad individuare il direttore d’orchestra del centrocampo.
tutt-cs 4Giordano e Pepe senza problemi durante la gara vinta contro il Tuttocuoio
E’ la settimana in cui i tifosi del Cosenza dovranno scegliere il regista del secolo. CosenzaChannel.it infatti vi chiederà di votare una serie di nomi che hanno fatto la storia dei Lupi e che a vostro avviso dovrebbero comparire nella top-11 di tutti i tempi. E’ un ruolo molto dedicato perché si tratta di decidere a chi affidare il compito di direttore d’orchestra, forse la maglia più importante. Sinora ci sono stati pochi dubbi. In panchina Bruno Giorgi ha avuto un mare di preferenze, così come Giacomi Zunico in porta. Nel ruolo di terzino destro l’ha spuntata Aniello Parisi dopo una lotta serrata con Ciccio Marino e David Balleri, mentre Ugo Napolitano e Giovanni Bia hanno avuto vita facile. Nessun problema nemmeno per Claudio Lombardo nel ruolo di terzino di sinistro e per Gigi Lentini ad ala destra. La settimana scorsa Denis Bergamini si è conquistato un posto in squadra come mediano di rottura, ora come detto è il turno del regista. La rosa di nomi è come al solito molto ricca. Si parte da Gigi De Rosa, una delle bandiere di sempre che ha vestito il rossoblù dall’87 al ’93 e poi dal ’94 al ’97. E’ uno dei pochi ad aver superato quota 200 presenza. Ha anche allenato più volte i Lupi dalla B alla D. Insomma, un’icona del calcio cittadino. Stefano Morrone fu l’enfant prodige del Cosenza di Sonzogni. Risultò decisivo nella promozione del ’98 e poi incanto in B prima di essere ceduto alla Lazio. Franco Rizzo fece le fortune del Cosenza che nel ’61 centrò la prima storica promozione tra i cadetti prima di spiccare il volo verso il Milan e la Nazionale. Giorgio Venturin fu tra gli artefici della favolosa stagione ’88-’89 con Giorgi in panchina, mentre Franco Marmiroli impostò gioco dal ’62 al ’66 facendo innamorare i tifosi. Chiudono in quadro Vittorio Petrella che per quattro stagioni distribuì palloni a destra e a manca dall’82 all’86 e Angelo Alessio che dal ’95 al ’97 vestì la maglia dei Lupi. Dite la vostra anche sul nostri profili Facebook e Twitter. Venerdì pubblicheremo i commenti più interessanti. Votate… votate…votate…. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it