Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ora Calderini scalpita e sogna una maglia da titolare

Ora Calderini scalpita e sogna una maglia da titolare

Si è allenato bene nella doppia seduta odierna e, considerato l’organico ridotto all’osso da infortuni e squalifiche, potrebbe coadiuvare De Angelis in attacco.
calderini con ceCalderini ha inciso sempre quando Capp lo ha fatto entrare dalla panchina (foto mannarino)
Doppia seduta di allenamento nella giornata di oggi per il Cosenza. I rossoblù si stanno preparando al match di domenica a Sorrento dove per adesso dovranno recarsi con almeno due elementi provenienti dalla formazione Berretti. Le squalifiche di Mosciaro e De Angelis, unite al lungo infortunio di Meduri, hanno ridotto all’osso l’organico a disposizione di Cappellacci. Di mattina la truppa è rimasta in palestra svolgendo un lavoro incentrato sulla forza, mentre di pomeriggio si è recata sul sintetico della Pro Cosenza per alcune nozioni tattiche. Erano quattro i ragazzi aggregati provenienti dalla Berretti (che continua ad allenarsi senza una guida ufficiale e senza un responsabile come se fosse normale routine): Perrotta, Mario Reda, Mannarino e Francesco Reda. Cappellacci e il prof Bruni hanno servito una razione di navette finalizzate ad aumentare la resistenza sulla velocità e poi fatto eseguire delle esercitazioni con la palla. Il tecnico abruzzese ha mischiato le carte, non dando punti di riferimento circa una possibile formazione titolare. L’impressione è che sia scoccata l’ora di Calderini, rinfrancato dal gol e da una situazione che sta cercando di risolvere. Si è allenato bene, di certo meglio che nelle settimane scorse. Toccherà a lui e a Napolano coadiuvare De Angelis in Campania, a meno che il Capp non voglia lasciare invariato il centrocampo che ha sofferto con la Casertana ed avanzare Criaco sulla prima linea. Per il resto, l’undici non dovrebbe presentare ulteriori novità. Fermi Meduri, Adamo e Mosciaro, con quest’ultimo che si sottoporrà ad un’ecografia di controllo. Domani amichevole a Corigliano per la prima tappa, a detta della società, dei festeggiamenti per il centenario. (Luca Sini)

Related posts