Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci: “Bisogna cambiare rotta. Non stiamo facendo bene”

Cappellacci: “Bisogna cambiare rotta. Non stiamo facendo bene”

Il tecnico rossoblù molto arrabbiato a fine gara: “Non accetto più che si commettano errori come è successo oggi. Stiamo vanificando la crescita che abbiamo avuto nella prima parte del campionato”
cappellacci ad aprilia22
Mister Cappellacci a fine gara è apparso molto nervoso per la sconfitta subita dal Cosenza sul terreno di gioco del Sorrento. “Stiamo mancando da un po’ di tempo nonostante questo qualche risultato positivo lo stiamo facendo. Siamo un po’ calati e purtroppo scendiamo in campo con un atteggiamento sufficiente. Mi dispiace per quello che stiamo facendo vedere e molto probabilmente la colpa è anche mia che non riesco a trasmettere quello che voglio alla squadra. Da parecchio tempo non stiamo giocando bene ed i risultati che sono arrivati in questo periodo sono frutto della qualità che abbiamo in rosa. Peccato perchè ci eravamo ripresi dopo le due sconfitte con Aprilia e Teramo e adesso nuovamente siamo tornati alla sconfitta”. Al Cosenza servono rinforzi urgentemente. ” I rinforzi credo che siano alibi perché è troppo facile oggi dire che avevamo pochi ricambi. Non bisogna nascondersi dietro questi problemi. Di sicuro qualcosa ci penalizza ma la squadra deve fare meglio perché l’organico a mio avviso può lottare nelle prime posizioni. Ribadisco che la colpa a mio avviso è soltanto del sottoscritto che forse non riesce a trasmettere alla squadra quella voglia di vincere che serve”. Oggi in campo si è visto un Cosenza poco incisivo e con poca voglia di lottare. “Dovevamo essere più cattivi e più umili ed invece forse in settimana perdiamo qualcosa e la domenica ce la trasciniamo in campo. Non dovevamo andare in svantaggio e bisognava non commettere errori. Purtroppo abbiamo permesso al Sorrento di rendersi pericoloso per degli errori che non dovevamo commettere.”. Il Cosenza continua a commettere errori spianando la strada agli avversari. “Non si possono subire delle situazioni pericolose come oggi perché mentre ad inizio campionato ci poteva stare adesso non lo accetto più perchè siamo diventati squadra e bisogna cercare di stare più attenti e concentrati. Questa squadra deve dare il massimo perché ha le potenzialità per farlo e bisogna cambiare rotta. Ci siamo un po’ assopiti e la crescita che abbiamo fatto nella prima parte adesso la stiamo vanificando. La cosa che mi da più fastidio che la squadra può fare molto meglio e deve fare molto meglio perché ha le carte in regola per essere tra le protagoniste”. (m.s.)

Related posts