Tutte 728×90
Tutte 728×90

A Scalea Cappellacci cerca soluzioni per il suo Cosenza

A Scalea Cappellacci cerca soluzioni per il suo Cosenza

In completa emergenza a centrocampo, il tecnico ha provato perfino Guidi nel ruolo di mediano. In attacco si riproporranno i classici ballottaggi della prima parte di stagione.
cs amic scaleUna fase dell’amichevole disputata a Scalea tra i rossoblù e i biancostellati
Circa duecento persone hanno assistito, a Scalea, al match che ha visto protagonisti il Cosenza, i padroni di casa ed una formazione composta da calciatori del Buonvicino e del Diamante in due frazioni da 45′ ciascuno. Cappellacci ne ha approfittato per schierare nel primo tempo contro i biancostellati una formazione interessante, ma che difficilmente sarà quella titolare domenica nel derby contro la Vigor Lamezia. A difesa di Frattali hanno agito da destra a sinistra Palazzi, Guidi, Pepe e Mannini. A centrocampo la situazione è da allarme rosso: in attesa che Marino e Condò (solo quest’ultimo oggi al seguito della squadra, ndr) chiudano per un elemento di spessore, l’allenatore è stato costretto a fare di necessità virtù. Asante ha preso posto in mezzo svolgendo le mansioni di solito affidate a Giordano e con Bigoni e Criaco ai suoi lati: ad oggi non esiste altra soluzione plausibile. In attacco Alessandro e Mosciaro hanno giostrato sulle corsie laterali, con Chinellato al centro della prima linea. Il punteggio finale è stato di 3-2 grazie agli acuti del capitano, di Alessandro e di Chinellato. Nella ripresa il trainer abruzzese ha mischiato ulteriormente le carte, lasciando invariati i terzini e proponendo la coppia Blondett-Carrieri in marcatura. La novità è stata rappresentata da Guidi, nelle strane vesti di mediano di rottura a protezione della retroguardia. Con lui completavano il reparto gli interni Bigoni e Asante. Il pacchetto offensivo, infine, ha variato solo due interpreti: De Angelis ha sostituito Chinellato, Calderini invece Mosciasro. Il punteggio finale contro la selezione mista Buonvicino-Diamante è stato di 6-0. Sugli scudi De Angelis con una tripletta e Calderini con una doppietta. Chiude il quadro Bigoni. Una curiosità: Aguai è un giocatore dello Scalea… (Luca Sini)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it