Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., Tubisider di scena a Quartu Sant’Elena

Pallanuoto F., Tubisider di scena a Quartu Sant’Elena

Trasferta impegnativa e difficile da affrontare per le ragazze di coach Posterivo che però restano fiduciose. Il dirigente De Mari: “Abbiamo dimostrato di essere un buona squadra”.
nicolai Il centrovasca Carolina Nicolai è una delle migliori giocatrici della Pallanuoto Cosenza
Una trasferta lunga e difficile per la Tubisider Cosenza Pallanuoto, che nella terza di andata della serie A2 femminile, in programma domenica alle 11,30, dovrà recarsi a Quartu Sant’Elena, per affrontare la Promogest. Partenza prevista Sabato mattina, in pullman fino a Roma e poi trasferimento in aereo per raggiungere la meta. In un ambiente non facile, la capolista, sei punti in due partite, si metterà in gioco, per continuare il suo trend positivo, cercando di portare a casa un risultato prezioso ai fini della classifica e del morale. Certo tornare indenne da questo incontro vorrebbe dire molto per la compagine allenata da Andrea Posterivo. Del resto per tutto lo scorso campionato la Tubisider Cosenza Pallanuoto ha dimostrato di potere giocare in casa e fuori alla pari contro qualsiasi avversaria, cosa che vorrà fare anche in questa stagione, avendone potenzialità e qualità già viste nelle prime due partite di campionato. “Trasferta piena di insidie – sottolinea il dirigente Salvatore De Mari – perché troveremo una squadra che in casa propria sarà in cerca di riscatto e quindi farà di tutto per metterci in difficoltà. Per quanto ci riguarda affronteremo la Promogest col giusto rispetto, ma senza temerla, puntando ad allungare il trend positivo. Del resto in questi due incontri, abbiamo dimostrato di essere una buona squadra, in grado di togliersi diverse soddisfazioni. Siamo in crescita ma possiamo e dobbiamo migliorare ancora”.

Related posts