Tutte 728×90
Tutte 728×90

Capp mischia le carte in partitella. Asante: “Possiamo vincere il campionato”

Capp mischia le carte in partitella. Asante: “Possiamo vincere il campionato”

Intato Arzanese-Cosenza si giocherà a Frattamaggiore a causa dell’indisponibilità dell’impianto “Vallefuoco”. Il ghanese: “Nunzio Franza mi ha sempre parlato bene dei Lupi”.
asante con lavigoPer Asante domenica scorsa subito un assist vincente per De Angelis (foto mannarino)
A causa della persistente indisponibilità dell’impianto Vallefuoco di Mugnano, la gara in programma domenica prossima alle ore 14.30 tra Arzanese e Cosenza verrà disputata allo stadio “Pasquale Ianniello” di Frattamaggiore. E’ in questo impianto, infatti, che i biancazzurri di Sasà Marra stanno disputando la maggior parte dei match casalinghi. Oggi pomeriggio, nel frattempo, Cappellacci ha fatto sostenere ai suoi la classica particella del giovedì dove sono arrivate diverse indicazioni per quanto concerne l’undici titolare. A dire il vero resta apertissimo il ballottaggio in attacco, ma in difesa e a centrocampo i giochi dovrebbero essere già cosa fatta. Bigoni è tornato sulla linea dei difensori con Blondett e Guidi al centro della retroguardia davanti a Frattali e Mannini terzino sinistro. A centrocampo si è visto Corsi, subito schierato alla destra di Giordano (mediano di rottura classico) con Criaco dalla parte opposta. Sulla prima linea il tecnico resta molto abbottonato. Si è reso conto che Partipilo, schierato nel ruolo prediletto di ala destra, è un’ottima alternativa ad Alessandro sebbene presenti caratteristiche differenti. L’argentino cerca il fondo, il barese si accentra per calciare in porta. Si giocano le due maglie rimanenti Mosciaro, Calderini e Chinellato che freme per l’esordio. Assenti Meduri e Napolano, in permesso Carrieri. Chi ha già conosciuto la gioia dell’esordio è Asante. Il centrocampista, che continua a lavorare a parte, è arrivato a Cosenza con la formula del prestito e alla sua prima in rossoblù ha messo in cascina + l’assist per De Angelis. “Sono felice per come è andata – commenta – anche se devo ammettere che prima della gara ero particolarmente emozionato. Sono arrivato da poco, ma ho sentito subito l’affetto della piazza e soprattutto le grandi aspettative che una città come Cosenza ha. Questo ci carica di grande grinta ma anche di responsabilità. Quando sulla stampa erano uscite le voci su un mio possibile innesto, ho ricevuto diversi messaggi di tifosi su facebook e questo mi ha fatto capire quanto il calcio qui sia sentito. Ho trovato un bel gruppo, Condò che mi ha cercato me lo aveva anticipato, ma non erano solo parole, questa squadra può vincere il campionato e tutti dobbiamo impegnarci e lo faremo”. A parlargli bene del San Vito un ex molto gradito. “Anche Franza al Grosseto mi parlava di Cosenza, ma la realtà la capisci solo quando la vivi e devo dire che aveva ragione”. (Mariella Lonoce)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it