Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza fra la maglia del centenario e le scelte del Capp

Cosenza fra la maglia del centenario e le scelte del Capp

Presentata la divisa celebrativa che rispecchia i canoni delle casacche di un tempo ma che sul web è oggetto di discussione. Intanto la squadra si è allenata al Marca: il tecnico lascia aperto il ballottaggio solo avanti. 
maglia centenarioLa modella che ha prestato la sua magnifica presenza per la maglia (foto shartella)
Giornata intensa per il Cosenza, diviso fra un campo d’allenamento che ha chiuso la marcia d’avvicinamento alla gara con l’Arzanese e i saloni del comune, dove è stata presentata la divisa del centenario. Una maglia rievocativa, che ricorda molto le casacche di un tempo e che ricalca tutte le ultime divise con le quali tanti club di Serie A hanno festeggiato il secolo di vita. La maglia è per metà rossa e metà blu ed ha i classici laccetti che tanto piacciono agli amanti del calcio e che richiamano vecchie divise dei silani. A presentarla è stato il presidente Guarascio che insieme al sindaco Occhiuto ha svelato una divisa simile a quella del novantacinquesimo anniversario. Forse un po’ troppo essenziale, e di certo nei materiali dissimile ai vecchi canoni. I tifosi infatti sono divisi fra chi ha apprezzato e chi invece si aspettava un lavoro diverso. Intanto la squadra ha sudato in un’unica seduta prima della partenza fissata per domani. L’Arzanese, a dispetto della situazione di classifica, è squadra scorbutica e pericolosa e Cappellacci, che finalmente può pescare con più scelta nella sua rosa, ha già in mente l’undici da schierare. Mancheranno come ormai noto da tempo De Angelis e Pepe squalificati, e sarà ancora assente Napolano, che sta smaltendo i postumi dell’operazione. Nell’allenamento si è rivisto Asante, che ha recuperato e sarà a disposizione ma che con molta probabilità non troverà spazio in un undici dove le scelte, in difesa e centrocampo, sono già state effettuate. Frattali dovrebbe quindi andare in porta, con Bigoni, Blondett, Guidi e Mannini nel pacchetto arretrato. In mediana farà il suo esordio dal primo minuto Corsi, con Giordano e Criaco che completeranno il reparto. In attacco è ballottaggio aperto. Alessandro è l’unico sicuro di una maglia, mentre Mosciaro dovrebbe agire largo a sinistra e Calderini da vertice alto in mezzo. Attenzione però a Chinellato, che ha convinto in allenamento e resta ancora in lizza per una maglia da titolare. In panchina invece andrà certamente Partipilo, che potrebbe trovare spazio durante il match. Per capire meglio però quali saranno le scelte dell’allenatore, bisognerà attendere la rifinitura di domani che sarà seguita dalla partenza per Frattamaggiore. (f. p.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it