Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., Cosenza in viaggio verso Napoli. Posterivo: “trasferta ostica”

Pallanuoto F., Cosenza in viaggio verso Napoli. Posterivo: “trasferta ostica”

Il setterosa affronterà un match pieno di insidie contro il Flegreo. Il coach però non si fascia la testa: “Loro vorranno trovare la prima vittoria in campionato, ma noi non siamo una matricola…”.
nicoal con volturnoLa Nicolai in azione contro Volturno nel match di domenica (foto mannarino)

Impegno in trasferta per la capolista Tubisider Cosenza Pallanuoto, nella quinta di andata della A2 femminile. Una partita piena di insidie per le calabresi, che domenica alle 12 affronteranno il Flegreo Napoli. Al cospetto si ritroveranno due squadre, antagoniste già dai tempi della serie B, che hanno sempre dato vita ad incontri tirati, vibranti, equilibrati. E non tragga in inganno la classifica delle napoletane, un punto in tre partite, avendo già riposato. ” Un confronto difficile contro una formazione dalla classifica bugiarda – commenta il tecnico delle cosentine Andrea Posterivo – ma ben equilibrata in tutti i reparti e che mi fece un’ottima impressione nella fase di precampionato”. Una gara quella tra Flegreo e Tubisider Cosenza Pallanuoto che promette “scintille” sportivamente parlando, perché entrambe le compagini punteranno al successo pieno. “Troveremo un avversario che davanti al pubblico di casa vorrà centrare la prima vittoria in campionato – continua coach Posterivo – e noi per mentalità punteremo al successo pieno. E’ chiaro che contro il Flegreo dovremo tenere sempre alta la concentrazione e non pensare alle vittorie ottenute, oppure che avendo battuto il Volturno il campionato sia finito. Anzi è lungo e per noi diventerà sempre più difficile, perché non siamo più una matricola”. Il primo posto in classifica a punteggio pieno nel girone Sud non illude il tecnico cosentino, che prova a gettare acqua sul “fuoco” dell’entusiasmo. ” Finora abbiamo fatto il nostro dovere – sottolinea Andrea Posterivo – e le vittorie sono state il premio a tutto il lavoro svolto settimanalmente, la nostra squadra ha ancora infiniti margini di miglioramento, ma è necessario che sia noi che tutto l’ambiente manteniamo i piedi ben saldi per terra, perché il duro dovrà ancora venire e dovremo essere pronti a superare i momenti di difficoltà che in un campionato potranno esserci”. Per la gara contro il Flegreo, partenza anticipata a sabato pomeriggio dopo l’allenamento.

Related posts