Tutte 728×90
Tutte 728×90

Basket, per Cosenza chiusura con successo. Ora la fase ad orologio

Basket, per Cosenza chiusura con successo. Ora la fase ad orologio

La Nertos batte Porto Empedocle e saluta la regolar season con una vittoria e il ritorno di qualche uomo fondamentale. Ancora sugli scudi Vazzana e Delli Carri. Bene Rotundo al rientro.
nertos squadraLa squadra della Nertos Cosenza ha disputato un’ottima regular season (foto shartella)
Un successo salutare, netto e deciso. Cosenza saluta la stagione regolare facendo un sol boccone di Porto Empedocle, squadra dal rendimento altalenante ma pur sempre pericolosa. Il risultato di 85-56 la dice lunga sull’andatura dell’incontro, in cui gli ospiti hanno giocato alla pari nei primi due quarti, crollando nel finale contro un quintetto aggressivo, incisivo dal perimetro e finalmente con qualche rotazione possibile. E’ così perché Binetti ha recuperato anche Rotundo, capace di rientrare sul parquet mettendo a segno 11 punti con ottime medie al tiro. Il resto lo hanno fatto i volti noti. Vazzana ha messo a referto 21 punti e Delli Carri 22, mostrando la solita qualità e l’esperienza nella gestione dei possessi. Unica nota dolente i tanti errori dall’arco sui quali Binetti lavorerà, ma intanto cresce il potenziale sotto canestro, dove Cosenza ieri ha dominato. Successo netto quindi e testa già alla fase ad orologio, per trovare un piazzamento migliore e provare a giocarsela fino alla fine. (f. p.)

Il tabellino:
Nertos CosenzaBasket Empedocle 85-56
(23-21, 12-11, 19-14, 31-10)
Nertos Cosenza: Gallo 5 (1/2, 1/1), Rotundo 11 (4/5, 1/2), Delli Carri 22 (4/9, 4/7), Pellegrino Yasakov 5 (2/9), Guzzo 15 (6/8, 1/7), Cesana 6 (3/6), Vazzana 21 (8/15, 1/3)
Tiri Liberi: 5/8 – Rimbalzi: 38 26+12 (Cesana 15) – Assist: 21 (Guzzo 8)
Basket Empedocle: Fathallah 4 (2/4), Narbona 2 (1/1), Sgro’, Fiannaca, Gangarossa 13 (2/6, 3/4), Ferrara, Giulio Zambito, Jabuer Fathallah 24 (6/10, 2/4), Rotolo, Di Simone 13 (5/16, 1/3)
Tiri Liberi: 6/7 – Rimbalzi: 30 26+4 (Di Simone 12) – Assist: 11 (Giulio Zambito 3)

Related posts