Tutte 728×90
Tutte 728×90

Poker della Brutium al Belsito. Ora la sfida col Belvedere

Poker della Brutium al Belsito. Ora la sfida col Belvedere

Una doppietta del solito Martire, Presta e Covello introducono al meglio il big-match di domenica prossima contro la capolista. Già riempito un pullman di tifosi rossoblù.
torciata curva nordLa torchiata dei ragazzi della Curva Nord nel match disputato sabato sera
Continua implacabile la corsa della Brutium Cosenza. La squadra fondata e gestita dai ragazzi della Curva Nord ha liquidato con un rotondo 4-0 gli avversari del Belsito, mai in partita e surclassati dalla differenza tecnica vista in campo. Prosegue così il duello a distanza con il Belvedere che, sfruttando la decisione favorevole del Giudice Sportivo e vincendo con facilità il recupero di campionato, si è riportata a +7. Il campionato sembra indirizzato verso la compagine tirrenica, ma se decidesse di perderlo gli uomini di Lupinacci sarebbero lì pronti ad approfittare della gentile concessione. CRONACA. Come al solito per i rossoblù è lunga la lista degli indisponibili. Non figurano in distinta Sammarco, Daniele, Naccarato, Mignolo, Scarlato, F. De Rose, M. De Rose, Bonofiglio, Gaudio e Gallo in panchina solo per fare numero. La gara si mette subito bene per i padroni di casa che al 14′ trovano il vantaggio con Martire. L’ala destra libera un tiro micidiale dalla distanza che fa secco Principe. Andato sotto, il Belsito ha uno scatto d’orgoglio. A margine di una fitta serie di passaggi Garofalo innesca Marrello che viene steso in area di rigore da Gardi: Sciammarella di Paola non ha dubbi ad indicare il dischetto. Dagli undici metri però lo stesso Garofalo si fa ipnotizzare dal numero uno dei Lupacchiotti che gli neutralizza il tiro. Negli spogliatoi Lupinacci chiede ai suoi di non abbassare la guardia e la ripresa è a senso unico. Al 55′ arriva il raddoppio con una zuccata di Presta, abile a sfruttare un traversone di Costabile dalla destra. Poco dopo è Covello a siglare il tris, mentre, con gli ospiti restati in dieci per il rosso a Greco, all’86’ tocca ancora a Martire regalare una gioia alla Brutium. Per Martire è il nono gol in otto gare, ma il dato impressionante è che ha giocato appena 605′. Domenica prossima i rossoblù saranno di scena sul campo della capolista Belvedere ed hanno già riempito un pullman. Viaggeranno verso il Tirreno con la speranza di riaprire il campionato e di dare il primo dispiacere stagionale al team del tecnico Vilardi. (Stefano Sicilia)

Il tabellino:
BRUTIUM COSENZA: Gardi, Chiappetta, Vommaro (60′ Principato), Viteritti, Ponzio, Covello, Martire, Esposito, Costabile, Crescibene, Presta. A disp.: Gallo. All. Lupinacci.
BELSITO: Principe, Pergasepe, Guarascio, Greco, Cozza, Ritiro, Borrelli (58′ Fuoco), Barbarossa, Malema (86′ Tiano), Garofalo, Marrello (46′ M. Naccarato). A dsp.: Leta, Reda, Nicoletti, G. Naccarato. All. Macchione.
ARBITRO: Sciammarella di Paola.
MARCATORI: 14′ Martire (BC), 55′ Presta (B), 67′ Covello (BC), 84′ Martire (BC)
NOTE: Spettatori circa 150. Al 34′ Gardi (BC) para un rigore a Garofalo (B). Espulso al 79′ Greco (B) per doppia ammonizione. Ammoniti: Crescibene (BC).

Related posts