Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ripresi gli allenamenti: Partipilo: “A Cosenza grazie al Capp”

Ripresi gli allenamenti: Partipilo: “A Cosenza grazie al Capp”

La squadra si è allenata a Donnici e l’allenatore ha avuto l’intero gruppo a disposizione tranne Meduri. Scambio di opinioni tra Bruni e De Angelis subito rientrato. L’ala destra: “Dobbiamo concentrarci subito sul Melfi e lasciarci alle spalle le ultime gare”.
partipilo primo giornoAnthony Partipilo durante l’allenamento agli ordini di Roberto Cappellacci (foto mannarino)
La truppa rossoblù ha ripreso ad allenarsi a Donnici e Cappellacci ha potuto lavorare con l’intera rosa escluso Meduri. Anche Napolano si è aggregato al resto dei compagni per larga parte della sessione. Le esercitazioni sono state le classiche del martedì, indirizzate a dare ritmo alla settimana. Da segnalare che c’è stato uno scambio di opinioni tra il preparatore atletico Roberto Bruni e l’attaccante Gianluca De Angelis. I due si sono chiariti subito dopo ed hanno ripreso la preparazione sotto gli occhi del direttore Ciccio Marino. Per domani è prevista un’unica seduta mattutina al Marca. In una nota la società ha informato che Quaglio sta coordinando un grupp di lavoro per coninvolgere tutte le scuole calcio della provincia e le scuole pubbliche. “Considerato che la celebrazione del Centenario sarà la festa di tutto lo sport, sono state contattate tutte le federazioni sportive, così come le altre realtà calcistiche”. (co. ch.)
“NON SONO CASSANO”. Domenica scorsa, intanto, è scoccata l’ora dell’esordio casalingo per Anthony Partipilo, attaccante pugliese arrivato alla corte di Cappellacci negli ultimi giorni di mercato. Il pareggio rimediato dai rossoblù conferma la momentanea difficoltà per De Angelis e compagni nel capitalizzare al massimo gli sforzi settimanali della squadra che proprio oggi ha ripreso gli allenamenti. Partipilo dal canto suo non fa drammi e commenta così la gara: “Sono stato molto contento di aver avuto la possibilità di giocare, seppur per pochi minuti. L’ho vissuta bene e mi ha aiutato il grande entusiasmo che sento in questa piazza, la voglia dei tifosi di seguire la squadra. Da oggi dobbiamo guardare avanti, lasciarci alle spalle sia la sconfitta contro l’Arzanese che il pareggio contro il Castel Rigone e pensare solo alla prossima gara contro il Melfi, squadra tosta e rognosa e contro cui dobbiamo prepararci alla grande. Ho trovato appena arrivato un bel gruppo che mi ha accolto bene, dei compagni pronti a darmi una mano ed essendo questa una grande piazza sappiamo di dover fare bene”. E’ stato il tecnico abruzzese in persona ad averlo indicato come obiettivo di mercato. “Sono contento di aver trovato mister Cappellacci che già l’anno scorso mi voleva al Teramo. La chiamata del direttore Condò al mio procuratore non poteva trovarmi più felice e nonostante la concorrenza davanti sia tanta è bello essere qui e giocarsi un posto insieme a queste persone. Ogni settimana mi alleno con grande voglia, mettendo a disposizione del gruppo le mie caratteristiche che sono le doti tecniche e la corsa, mi piacerebbe poter giocare a destra perché do il massimo partendo largo e rientrando a sinistra, ma queste cose le deciderà l’allenatore di volta in volta, io sarò pronto già domenica prossima se lui vorrà chiamarmi in causa”. Impossibile non chiedergli di Cassano. “E’ un idolo per ogni barese, ma lui è Cassano, io sono Partipilo…”. (Mariella Lonoce)

Related posts