Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ultrà Cosenza al lavoro, sarà spettacolo per il Centenario

Ultrà Cosenza al lavoro, sarà spettacolo per il Centenario

Il gruppo del “1914” ha pianificato la festa nei minimi dettagli e a partire da sabato 22 la città sarà un mare di bandiere rossoblù. Attese tante tifoserie, ecco le iniziative.
curva con sorrentoLa Curva Bergamini in grande spolvero. Sta preparando nei minimi dettagli la festa 
Il contributo più bello lo darà come al solito la Bergamini. Del resto la festa del centenario è principalmente la festa degli ultrà e dei tifosi del Cosenza, gli unici in cento anni di storia a non aver mai abbandonato i Lupi nemmeno nei momenti più bui. E’ per questo che il gruppo del “1914” e le altre anime delle curva stanno lavorando notte e giorno ad un programma che coinvolgerà l’intera città e che culminerà con la coreografia di Cosenza-Aversa Normanna. Se è vero che l’attesa del piacere è piacere essa stessa, sabato 22 potrebbe essere l’errore più grande di sempre perdersi un solo minuto di ciò che i supporter rossoblù hanno in cantiere. L’idea è rendere indimenticabile la ricorrenza e, visto i presupposti, non ci sono dubbi che si tratterà di un evento da conservare geleosamente nell’album dei ricordi. L’Ora della Calabria scrive che per sabato sono state invitate 25 tifoserie con cui gli ultrà hanno avuto rapporti nel corso del tempo. Non solo i fan delle squadre gemellate, ma anche i gruppi con cui si sono condivise (o si condividono ancora oggi) ideologie antirazziste, antiproibizioniste e libertarie. Dopo l’accoglienza di rito, visiteranno i luoghi più belli della città a partire dal centro storico e pranzeranno nei ristoranti che non hanno esitato a stipulare delle convenzioni. Alle 15, poi, tutti al San Vito per la mostra degli striscioni che hanno accompagnato mille battaglie. La Curva Sud e la Curva Nord saranno interamente tappezzate con centinaia di drappi regalando una cornice mozzafiato ed un amarcord strappalacrime a quanti prenderanno parte all’evento. Alle 17 in Tribuna Rao (la Tribuna B coperta) inizierà invece il dibattito sul Movimento Ultrà dagli anni ’80 ad oggi. Interverranno gli ultrà del Cosenza e delle altre tifoserie che avranno aderito all’iniziativa. Ieri mattina è stata presentata la richiesta al comune e alla società per l’utilizzo dell’impianto di Via degli Stadi, ma se non dovesse arrivare l’ok di Palazzo dei Bruzi e del club, il momento espositivo e di discussione si terrà presso il Centro Sociale Rialzo, location che a partire dalle ore 20 ospiterà una serie di concerti e di dj set. La città aspetta che si alzi il sipario sul Centenario e che la festa del popolo abbia inizia. Sarà una notte lunghissima. (c. c.)

Related posts