Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, si fermano in quattro. Finisce 2-0 il test con la Silana

Cosenza, si fermano in quattro. Finisce 2-0 il test con la Silana

Guidi, Giordano, De Angelis e Mosciaro non hanno preso parte all’amichevole, poi risolta dalle reti di Partipilo e Napolano. Bella l’accoglienza a Caccuri e San Giovanni in Fiore.
guidi in allenamentoGuidi è uno dei leader dello spogliatoio e il riferimento della retroguardia (foto mannarino)
C’è leggera apprensione nell’infermeria del Cosenza a causa delle condizioni di quattro calciatori fondamentali per Cappellacci. Nel test disputato pomeriggio a San Giovanni In Fiore non hanno preso parte all’amichevole Guidi, Giordano, De Angelis e Mosciaro. Il capitano è rimasto fermo completamente perché risente di una botta ricevuta ieri mattina al Marca sul finire dell’allenamento, mentre i tre compagni si sono limitati semplicemente a qualche giro di campo. Lo staff medico fa sapere che c’è assoluto ottimismo per le loro condizioni e che per il momento nessuno è da considerarsi a rischio per il Melfi. Contro la Silana, club di Promozione, il trainer abruzzese ha schierato due formazioni (una per tempo) abbastanza rimaneggiate. Nel primo tempo, davanti a Frattali, sulle corsie laterali hanno giostrato Bigoni e Palazzi con Blondett e Mannini a fungere da stopper. In mediana Criaco e Asante si sono posizionati ai lati di Corsi, in attacco il tridente era composto da Partipilo a destra, Chinellato in mezzo e Alessandro a sinistra. Nella ripresa Orlandi ha preso posto tra i pali, mentre Carrieri e Pepe hanno composto la coppia di marcatori centrali. Calderini ha dato il cambio ad Alessandro, mentre a metà secondo tempo sono entrati Reda, Mannarino e Napolano per Chinellato, Criaco e Partipilo. A segno proprio Napolano e Partipilo per il 2-0 finale. Da segnalare, nell’ambito dei festeggiamenti per il centenario, l’ottima accoglienza della città di Caccuri alla comitiva rossoblù e il dibattito a San Giovanni in Fiore col sindaco Barile. Presenti anche Guarascio, Quaglio, Marino e Condò. (Luca Sini)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it