Tutte 728×90
Tutte 728×90

Melfi-Cosenza: l’avversario

Melfi-Cosenza: l’avversario

La formazione di Bitetto ha conquistato soltanto 12 punti tra le mura amiche segnando appena 7 gol. In avanti attenzione alla coppia d’attacco formata da Ricciardo e Tortori.
melfi a cosenzaLa formazione gialloverde che è scesa in campo all’andata al San Vito
Il Cosenza domani pomeriggio affronterà allo stadio Valerio il Melfi di mister Bitetto. La formazione lucana si trova a metà classifica ed ha conquistato 30 punti frutto di 6 vittorie, 12 pareggi e 5 sconfitte realizzando 25 reti e subendone 24. La compagine di Bitetto tra le mura miche ha totalizzato soltanto 12 punti collezionando 2 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte mettendo la palla in fondo al sacco 7 volte e dovendola raccogliere in 11 occasioni. Il tecnico lucano inizialmente ha adottato il classico modulo del 4-4-2 ch sembrava quello più giusto per gli uomini a disposizione. La squadra, però, a lungo andare ha trovato delle difficoltà e Bitetto ha deciso di modificare il modulo adottando il 3-5-2 che ha migliorato la manovra ma in difesa nelle ultime gare ha concesso un po’ troppo. Da qualche gara a questa parte il Melfi sta facendo fatica soprattutto davanti al proprio pubblico dove gli avversari nell’arco dei 90′ riescono a giocare meglio creando numerose palle-gol. Il Melfi è una squadra che si esprime meglio in trasferta questo perché è una formazione che non ha molta qualità e trova molta fatica ad impostare il gioco. Bitetto è un tecnico che prepara molto bene le partite affidandosi molto alle ripartenze. L’ultima vittoria del Melfi tra le mura amiche risale all’undicesima giornata di campionato quando i gialloverdi si imposero per 1-0 sul Martina. Bitetto contro il Cosenza dovrebbe schierare i seguenti uomini: Giordano tra i pali; Dermatu, Cascone e Cardinale sulla linea difensiva; Montenegro, Muratore, Scialpi, Cuomo e Annoni in mezzo al campo; Ricciardo e Tortorì a formare il duo d’attacco.  (Antonello Greco)

Related posts