Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis lancia in orbita il Cosenza al 94′. E’ una vittoria storica, la numero mille

De Angelis lancia in orbita il Cosenza al 94′. E’ una vittoria storica, la numero mille

Il bomber dal dischetto piega il Melfi e regala tre punti pesantissimi agli uomini di Cappellacci che così tornano al successo pieno in trasferta e si rilanciano in classifica.
melfi-cosenza1Duri confronti in mezzo al campo per il Cosenza nel match di Melfi (foto shartella)
E’ De Angelis ad introdurre nel migliore dei modi la settimana del Centenario. Lo fa nel modo più bello, con un calcio di rigore concesso da Di Ruberto di Nocera Inferiore al 94′ grazie ad un fallo di Cascone su Chinellato. La freddezza del bomber rossoblù, giunto a quota dieci reti stagionali, permette ai Lupi di volare in classifica e di mettersi alle spalle un periodo negativo. All’inizio della gara Cappellacci conferma le indicazioni della vigilia ed esclude Giordano dall’undici titolare schierando Asante al suo posto con Criaco e Corsi. In attacco il trainer abruzzese punta sul tridente titolare composto da Alessandro, De Angelis e Mosciaro. In difesa recuperato in extremis Blondett che ha smaltito repentinamente il guaio muscolare che lo aveva posto in dubbio ieri pomeriggio. Bitetto invece schiera il Melfi affidando al bomber Marolda il peso della prima linea. La gara vive di alcune folate isolate con i rossoblù però molto più pericolosi dei padroni di casa, che però al 90′ sfiorano due volte il vantaggio. Frattali è quello di inizio stagione e crea i presupposti per il blitz. Si tratta della millesima vittoria del Cosenza in campionato. Che adesso la festa abbai inizio.
CRONACA.
1′ Al Cosenza, oggi in maglia bianca, il compito di battere il calcio d’inizio. 
4′ I Lupi subito pericolosi. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo e a margine di una serie infinita di batti e ribatti in area, Mosciaro risolve la mischia sfiorando di un soffio il palo alla destra di Giordano.
5′ La risposta dei padroni di casa è in un tiro dalla distanza di Scialpi.
6′ Cosenza ancora vicinissimo al vantaggio. Alessandro serve Criaco al centro dell’area che di prima intenzione calcia a botta sicura sfiorando la traversa.
10′ Marolda ci prova dopo una progressione personale, ma calcia a lato.
16′ Ci prova De Angelis su punizione, ma la sua rasoiata è debole
22′ Scialpi calcia tesa una punizione, Cascone libero da marcatura incorna verso Frattali che però non ha problemi a bloccare.
27′ Azione dubbia in area del Melfi con Cardinale che contrasta energicamente Alessandro. L’argentino va giù, ma Di Ruberto sorvola nonostante ci fosse più di un dubbio.
38′ Buona combinazione sull’out di destra per il Melfi che conquista un corner. Scialpi lo batte alla Palanca, ma Frattali devia ancora in angolo.
45′ Concessi due minuti di recupero.
45’+2 Squadre negli spogliatoi.
46′ Riprese le ostilità senza sostituzioni.
49′ Traversa del Cosenza con Blondett. Il difensore slata più in alto di tutti su un corrner calciato da Criaco. il legno salva il Melfi.
58′ Guidi si fa male e viene sostituito da Pepe. Nei gialloverdi dentro Cardore per Cuomo.
63′ Corsi ci prova con una staffilata dalla distanza, ma Giordano devia in angolo volando sotto la traversa.
75′ De Angelis con un diagonale chiama al miracolo Giordano che dice di no.
78′ Criaco sugli sviluppi di un calcio franco lascia partire una sassata che impegna ancora Giordano.
89′ Corre un doppio rischio enorme il Cosenza. Prima Neglia va via sualla destra e lo induce al miracolo sul primo palo. Poi, sul corner successivo, si distende su una girata di Cardinale superandosi.
90′ Concessi 4′ si recupero
94′ Chinellato si procura un calcio di rigore che De Angelis trasforma in maniera ineccepibile. I Lupi espugnano Melfi.

Il tabellino:
MELFI (3-5-2): Giordano; Dermaku (73′ Cruz), Cascone, Cardinale; Montenegro, Muratore, Scialpi (83′ Neglia), Cuomo (58′ Cardore), Annoni; Marolda, Tortorì. A disp.: Perina, Eposito, Amelio, Rinaldi. All.: Bitetto.
COSENZA (4-3-3): Frattali; Bigoni, Blondett, Guidi (58′ pepe), Mannini; Corsi, Asante, Criaco; Alessandro (91′ Partipilo), De Angelis, Mosciaro (83′ Chinellato). In panchina: Orlandi, Pepe, Carrieri, Palazzi, Giordano, Partipilo. All.: Cappellacci
ARBITRO: Di Ruberto di Nocera Inferiore
MARCATORI: 94′ De Angelis (C, rig.)
NOTE: Spettatori circa un migliaio con una sparuta rappresentanza ospite. Ammoniti: De Angelis (C), Pepe (C), Bigoni (C); Corner: 4-6, Recupero: 2′ pt – 4′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it