Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, De Angelis lavora a parte

Cosenza, De Angelis lavora a parte

Ripresi gli allenamenti sul campo di Donnici. Solo un po’ di terapia per il bomber che in occasione della gara di Melfi ha subito un colpo al ginocchio. Anche Alessandro e Mosciaro acciaccati.
allenamento novembreCappellacci e il vice Ianni con i rossoblù sullo sfondo durante un allenamento (foto mannarino)
Ripresa degli allenamenti sul campo di Donnici oggi pomeriggio. Il sereno in casa Cosenza regna sovrano dopo il blitz portato a compimento in quel di Melfi e con la settimana del Centenario che si annuncia ricca di colore. Cappellacci però non vuole che i suoi uomini mollino la presa ed ha spronato la truppa rossoblù a dare il massimo anche in queste residue partite di campionato. La promozione ormai è cosa fatta, mancano appena cinque o sei punti, ma poi ci sarà da duellare con la Casertana ed il Teramo per conquistare la prima posizione. I Lupi, proprio nell’anno del centenario, non possono esimersi dal conquistare un piazzamento importante. Ad ogni modo dopo il consueto riscaldamento agli ordini del professor Bruni sono stati svolti una serie di esercizi utili alla mobilità articolare. A seguire, il tecnico abruzzese ha previsto un lungo possesso palla per introdurre il lavoro dei prossimi giorni. Oltre a Meduri l’unico che non si è allenato è stato De Angelis. Il bomber, che ha raggiunto la doppia cifra con il rigore trasformato domenica, è rimasto al San Vito per svolgere un po’ di terapia a causa di una botta ricevuta al ginocchio. Lo staff medico ha espresso ottimismo in vista dell’Aversa, mentre non preoccupano le condizioni di Alessandro e Mosciaro. Entrambi sono usciti acciaccati, il primo a causa di fastidio al polpaccio, il capitano per un leggero affaticamento. Buone notizie, infine, da Napolano: ha finito col differenziato ed è tornato in gruppo. (Luca Sini)

Related posts