Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., la Tubisder vuole riprendere a correre

Pallanuoto M., la Tubisder vuole riprendere a correre

Gli uomini di coach Manna sabato saranno impegnati in trasferta contro la Polisportiva Pozzillo ad Acireale. L’obiettivo è quello di tornare immediatamente al succeso.
Palermo respinge il tiro

Riprendere a marciare, dopo lo stop della scorsa settimana, questo l’obiettivo della Tubisider Cosenza, impegnata ad Acireale contro la Polisportiva Pozzillo, sabato alle 15, per la settima giornata di andata del campionato di serie B maschile. Messa alle spalle la immeritata battuta d’arresto contro la Waterpolo Bari, maturata nei minuti finali, dopo avere disputato una buona gara, giocando alla pari contro un’avversaria di valore, la Tubisider Cosenza si è concentrata sulla partita con la Polisportiva Pozzillo. Una compagine quella siciliana da tenere d’occhio, nonostante i soli sei punti in classifica, frutto delle due vittorie casalinghe, ottenute entrambe con una rete di scarto. Le motivazioni in questo confronto non mancheranno, da una parte e dall’altra, con i siciliani che vorranno incrementare il proprio bottino di punti nell’affrontare la capolista e con la Tubisider Cosenza che punterà al successo pieno, essendo una squadra dalle ottime potenzialità e sicuramente in crescita continua e con ancora margini di miglioramento. “Partita senza dubbio difficilissima – sottolinea il responsabile delle attività sportive della Tubisider Cosenza, Giancarlo Manna – ma da vincere, contro una una formazione dura da affrontare e in un ambiente difficile, per cui dovremo essere concentratissimi. A questo punto non possiamo permetterci di sbagliare”. Sarà importante, per il “sette” di capitan Trocciola e compagni, l’approccio alla gara, ma non solo, la concentrazione e la determinazione dovranno essere alte fino al suono della sirena, perché la Polisportiva Pozzillo è squadra che non molla. Ci vorrà, dunque, la migliore Tubisider Cosenza per superare positivamente questa insidiosa trasferta in Terra di Sicilia.

Related posts