Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Aversa: le pagelle

Cosenza-Aversa: le pagelle

Frattali inoperoso. Eurogol di Criaco e Mannini fa festa sotto la Sud. Alessandro uomo-assist. Meriti anche al tecnico Cappellacci.
coreografia centenario
Quindicimila spettatori hanno assistito ad una vittoria storica. Una vittoria ottenuta nel giorno dei cento anni del Cosenza. E al cospetto dell’Aversa la squadra di Cappellacci ha giocato per onorare non solo la giornata ma anche i tifosi presenti. Queste le pagelle dei calciatori rossoblù.
FRATTALI: voto 6. Spettatore non pagante. Nulla può sul gol avversario.
PALAZZI: voto 6. Bene in fase difensiva. Quando deve proporsi ha qualche difficoltà.
MANNINI: voto 7. Un gol di pregevole fattura in una gara che difficilmente dimenticherà.
ASANTE: voto 6. Fa il suo compito in maniera egregia. Troppo nervoso sul finale di gara.
GUIDI: voto 6,5. Baluardo difensivo e vero uomo squadra di un Cosenza che ormai è ad un passo dalla promozione in Lega Pro unica.
BLONDETT: voto 7. Un combattente nato. Giovane e dal futuro assicurato.   
CRIACO: voto 7. Un eurogol per sbloccare la gara. Gioca una gara propositiva e mostra una condizione atletica invidiabile.
CORSI: voto 6,5. Gioca in punti di piedi mostrando di essere il metronomo che mancava ai silani.
MOSCIARO: voto 6. Cerca disperatamente il gol e non lo trova solo per una questione di centimetri.
DE ANGELIS: voto 6. Poco servito dai compagni ma pur sempre capace di impegnare due difensori avversari.  
ALESSANDRO: voto 7. Dal suo assist nasce il gol di Criaco. E da una sua incursione il raddoppio di Mannini.

ALL. CAPPELLACCI: voto 7. Il suo Cosenza ha quasi raggiunto l’obiettivo. Grande merito va dato anche ad un  tecnico umile e pragmatico.

Subentrati
GIORDANO: voto SV. Troppo poco in campo per essere giudicato.
CALDERINI: voto SV. Troppo poco in campo per essere giudicato.

Related posts