Tutte 728×90
Tutte 728×90

Guarascio: “Questo spettacolo non lo avevo mai visto”

Guarascio: “Questo spettacolo non lo avevo mai visto”

Parlano il presidente e l’amministratore delegato: “Giornata storica che rimarrà indelebile nel cuore e nella mente di tutti noi”.
guarascio e quaglio
Clima di festa al San Vito. Celebrati i cento anni dinanzi a quindicimila spettatori. “Uno spettacolo che non avevo mai visto” – questa la prima dichiarazione del presidente Eugenio Guarascio che continua precisando. “Tutto questo non lo avevo mai visto. Me ne avevano parlato ma solo vivendo una giornata del genere si può capire. Ho potuto constatare che i cento anni del Cosenza sono stati sintetizzati nella giornata di oggi. Ringrazio tutti i miei predecessori per quello che è stato fatto negli anni passati. A noi non resta che continuare e fare bene”. Poi, parlando della squadra Guarascio dice. “Complimenti ai giocatori, sono stati meravigliosi. Loro sono la base per continuare ad andare avanti. Io voglio vincere insieme a loro”. E a chi Non gli chiede di non disperdere l’entusiasmo ritrovato, Guarascio risponde. “Io sono contento perché gli ingredienti ci sono tutti. Oggi ha funzionato tutto: dalla tifoseria al magazziniere. Noi dobbiamo stare con i piedi per terra. Con la giornata odierna siamo partiti ma fino al 31 dicembre faremo tanto per onorare questi cento anni. Oggi è stato il compleanno del Cosenza e da oggi parte la festa”.
AD QUAGLIO. Pensieri e parole all’amministratore delegato Quaglio. “Oggi sono qui in qualità di tifoso. Questa notte non ho dormito. E’ stata un’emozione unica ed irripetibile. Quindici, seedici, diciassettemila presenti credo che oggi abbiano dimostrato il grande amore per questa squadra. Noi da parte nostra ci mettiamo l’umiltà e anche se piano piano le cose le facciamo”. A chi chiede di sotterrare “l’ascia di guerra” e lasciare che la squadra sia presente domani alla serata organizzata da Milicchio ed altri tifosi rossoblù, Quaglio risponde. “Ci sono varie iniziative. Non solo quella organizzata domani al Telesio ma anche altre. Vedremo di fare in modo che sia una festa per tutti e dovunque. Noi stiamo lavorando in maniera silenziosa e per il bene del Cosenza calcio. Possiamo migliorare? Beh, certo. Il nostro obiettivo è fare bene. A differenza dell’anno scorso possiamo programmare meglio. Ripeto, sempre in silenzio e per il bene del Cosenza. Comunque consentitemi di fare gli auguri a tutti e ringraziare le scuole e i bambini presenti. Ricordo quando io andavo a scuola è stato allora che ho capito quello che rappresentava il San Vito. E credo che di oltre tremila bambini giunti oggi al San Vito in molti rimarranno vicini al Cosenza”.
a.g. 

Related posts