Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mosciaro cala il poker contro la Berretti

Mosciaro cala il poker contro la Berretti

Il Cosenza ha rifilato sette reti alla formazione giovanile. Capp ha mostrato di voler tenere alta l’attenzione dei suoi uomini davanti agli occhi del patron Guarascio.
sanvito allenamento dicembre
Alla classica partitella del giovedì hanno assistito una trentina di sostenitori, ormai consapevoli che il loro Cosenza sia già con un piede e mezzo in Prima divisione. Hanno però espresso il desiderio che i rossoblù lottino per la posizione più nobile della classifica e non abbassino mai la guardia. Cappellacci ha raccolto il messaggio e lo ha riportato nello spogliatoio. La partita di Foggia sarà un banco di prova importante per capire quanto il gruppo sia ancora sul pezzo. Nel frattempo la partitella contro la Berretti è terminata 7-0. Il trainer abruzzese non ha potuto fare affidamento su Blondett, ancora alle prese con il problema muscolare che ne ha condizionato l’intera settimana. Il difensore scuola Samp è rimasto a bordo campo ad eseguire una serie di esercizi fisici. Il match ha vissuto tre tempi da novanta minuti. Nella prima frazione di gioco il Capp ha schierato Frattali tra i pali, Palazzi e Mannini sulle corsie laterali e la coppia Pepe-Guidi in marcatura. A centrocampo Corsi e Criaco hanno giostrato ai lati di Asante, mentre il tridente era formato da Alessandro, De Angelis e Mosciaro. Giordano, Calderini e gli altri calciatori hanno trovato spazio nel secondo e nel terzo spezzono di gara. Da segnalare la grande vena di Mosciaro autore di un poker. In rete anche Guidi, Napolano e Partipilo. A bordo campo era presente tutto lo stato generale del Cosenza: Guarascio (che ha chiacchierato col Capp), Quaglio, Condò e Valentino. (Luca Sini)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it