Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza lavora ancora sul 4-4-2. Vecchio modulo in soffitta?

Il Cosenza lavora ancora sul 4-4-2. Vecchio modulo in soffitta?

Cappellacci ha provato Alessandro e Napolano sugli esterni, con De Angelis e Chinellato di punta. Se si dovesse cambiare modulo previste esclusioni eccellenti in ogni reparto.
chinellato allenamentoDomenica potrebbe scocara l’ora di Chinellato se Capp passerà al 4-4-2 (foto mannarino)

Una sola seduta di allenamento per il Cosenza che stamattina, sul sintetico del Marca, a partire dalle 11,30 ha sperimentato alcune soluzioni tattiche in vista della gara domenicale contro il Poggibonsi. Roberto Cappellacci ha provato un inedito 4-4-2 con una formazione largamente “sperimentale” che ha visto schierati, oltre che Frattali in porta, una difesa composta da Bigoni e Mannini a presidio delle fasce laterali e Blondett e Guidi in mezzo. Sulla linea mediana il tecnico silano ha schierato Alessandro a destra e Napolano a sinistra, pronto al rientro dopo i problemi fisici degli ultimi tempi, e il duo Asante e Criaco a gestire il cuore nevralgico dello schieramento. Infine linea offensiva composta da Chinellato e De Angelis, potenza e agilità, con la paventata ennesima esclusione di Manolo Mosciaro dall’undici iniziale, provato come alternativa a sinistra per Napolano, mentre a destra Cappellacci ha poi provato anche Partipilo in luogo di Alessandro. Allo stato pertanto parrebbero profilarsi esclusioni eccellenti: Pepe in difesa, Corsi sulla mediana e appunto Mosciaro in avanti, anche se sembrerebbe che Capellacci stia valutando tale soluzione più che altro come variazione a gara in corso. Decisiva sarà come sempre la rifinitura di domani dalla quale potremo trarne indicazioni più precise. (Leonardo De Petris)

Related posts