Tutte 728×90
Tutte 728×90

Al Cosenza basta un guizzo. Poggibonsi al tappeto col minimo scarto (1-0)

Al Cosenza basta un guizzo. Poggibonsi al tappeto col minimo scarto (1-0)

E’ De Angelis a decidere la gara con un gol davvero bello. I Lupi tornano a mostrare quell’intensità perduta nelle settimane precedenti.
cosenza-poggibonsiLa rete annullata a De Angelis prima del gol vittoria (foto mannarino)
Vince con il minimo sforzo il Cosenza contro il Poggibonsi grazie ad una rete meravigliosa del suo bomber principe De Angelis. Gli ospiti hanno fatto poco per riequilibrare il punteggio se non uno sterile forcing nel finale. I Lupi, in attesa del match del Teramo, si ritrovano in vetta. Cappellacci sorpende tutti e viene meno alle parole della vigilia. Il tecnico lancia Chinellato dal primo minuto, ma non gli affianca il capitano Manolo Mosciaro come da lui stesso dichiarato bensì De Angelis largo a sinistra nel consueto 4-3-3. In panchina finisce anche Pepe. A centrocampo Criaco con Corsi e Asante a far legna in mezzo. Dietro torna Bigoni, con Mannini terzino sinistro e la coppia Guidi-Blondett davanti a Frattali. Il Poggibonsi risponde con un modulo speculare, dove Graziani decide di allargare Ferri Marini e affidare al duo Ferretti-Scardina il compito di scardinare la retroguardia del Lupi. In campo i valori tecnici sono differente e la gara si indirizza subito sul binario giusto. Quando De Angelis buca il portiere avversario, la storia finisce.
CRONCA.
1′ Calcio d’inizio affidato al Cosenza.
11′ I Lupi trovano la via della rete con De Angelis, appostato sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio piazzato di Criaco. Ma l’arbitro annulla per fuorigioco.
14′ Gol bellissimo di De Angelis, stavolta assegnato da Rasia. Il bomber riceve palla largo a sinistra da Guidi, salta Rosetti e di esterno conclude in rete.
34′ Il Poggibonsi perde per infortunio il suo miglior elemento Croce. Al suo posto dentro Rebuscini.
37′ Anche i Lupi effettuano una sostituzione forzata: fuori Criaco e dentro Palazzi, con Bigoni che passa a fare la mezzala.
45′ Azione personale di Alessandro sulla destra che arriva in area e calcia con potenza cogliendo il palo esterno
45’+3 Squadre negli spogliatoi dopo tre minuti di recupero.
46′ Squadre di nuovo in campo senza sostituzioni
67′ Poggibonsi pericoloso con un tiro sporco da parte di Rebuscini che attraversa saltellando tutta l’area di rigore.
74′ Dentro il capitano Manolo Mosciaro: esce Alessandro.
87′ D’Agostino su punizione chiama Frattali all’unica parata della sua partita. Nulla di fatto sul corner successivo.
90′ Tre i minuti concessi dall’arbitro.
90’+3 Squadre negli spogliatoi.

Il tabellino:
COSENZA (4-3-3): Frattali; Bigoni, Blondett, Guidi, Mannini; Criaco (37′ Palazzi), Asante, Corsi; Alessandro (74′ Mosciaro), Chinellato (80′ Napolano), De Angelis. A disp.: Orlandi, Pepe, Carrieri, Partipilo. All.: Cappellacci
POGGIBONSI (4-4-2): Anedda; Rosetti, Checchi, De Vitis, Tafi; Ferri Marini, Scampini (68′ Vitale), Croce (34′ Rebuscini), Baldassin; Ferretti (57′ D’Agostino), Scardina. A disp.: Di Salvia, Pupeschi, Menegaz, Mezgour. All.: Graziani
ARBITRO: Rasia di Bassano del Grappa
MARCATORI: 14′ De Angelis (C)
NOTE: Spettatori circa 1200. Ammoniti: Tafi (P), Chinellato (C), Scampini (P), De Angelis (C); Corner: 6-2; Recupero: 3’pt – 3′ st

Related posts