Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis: Vogliamo il primo posto”

De Angelis: Vogliamo il primo posto”

L’attaccante rossoblù, autore del gol vittoria, ha le idee chiare per queste ultime partite: “Mancano sei partite e vogliamo arrivare primi per questo cercheremo di dare tutto per raggiungere l’obiettivo”
de angelis esulta poggibonsiDe Angelis esulta sotto la Curva Bergamini dopo aver segnato il gol vittoria (foto mannarino)
I suoi gol sono la sintesi del campionato del Cosenza. Quando De Angelis trova il bersaglio, i rossoblu difficilmente perdono e grazie al suo bomber sono ad un passo dal traguardo chiamato promozione. L’attaccante è felice per la rete ma alza l’obiettivo. “Sono contento per il gol fatto, perché in alcune partite una rete può risultare importante e sbloccare un contesa se vogliamo anche delicata. Sapevamo di incontrare una squadra che avrebbe voluto fare bella figura, ma abbiamo portato a casa i tre punti con la voglia di centrare una vittoria pesante”. Rimpianti per una possibile doppietta e per le decisioni dell’arbitro?. Dispiace per il gol annullato perché era valido e per un rigore sacrosanto. L’avversario mi ha colpito in pieno e mi ha anche strattonato, ma l’obiettivo non era far segnare De Angelis, bensì portare a casa i tre punti e noi ci siamo riusciti”. Poi un commento sulla battuta di Cappellacci, che con un sorriso ha espresso la felicità per una squadra che per qualche gara ha “passeggiato” ed ora è tornata a correre. “In un campionato lungo ci sta che una squadra abbia avuto una flessione ma anche la Casertana e il Teramo hanno vissuto un momento negativo. E’ giusto che il mister ci chieda il massimo così come è corretto che i giocatori diano tutto ciò che hanno nel rettangolo verde”. L’obiettivo quindi è continuare a far bene? “Si, noi vogliamo solo arrivare primi. Mancano sei partite e crcheremoil primato perché nessuno vuole accontentarsi. E’ vero che affronteremo squadre di bassa classifica ma io credo che saranno incontri duri. Fino a quando la matematica non condanna alcune squadre sono convinto che tutti venderanno cara la pelle e anche se dovessero esserci compagini retrocesse, sono certo che al cospetto del Cosenza proveranno tutti a fare bella figura. (c.c.)

Related posts