Pallavolo

Pallavolo, Cosenza dovrà ripartire dal match con la Vibrotek Pulsano

Dopo il ko subito contro Alessano che ha spento i sogni di promozione diretta, la DeSeta Casa Conad Vena tornerà a giocare al PalaFerraro contro un’altra pretendente al salto di categoria.
abbraccio volley
Come l’Araba Fenice che rinasce dalle sue ceneri. La notoria figura mitologica incarna perfettamente e senza alcun dubbio l’animus odierno del team bruzio. La sconfitta patita in terra salentina ha disseminato (inutile negarlo) nefaste conseguenze sulla truppa guidata da coach Marano alla quale , tuttavia, va dato atto del coraggio e della nutrita speranza di aver voluto conquistare la vetta dell’Olimpo sino alla fine. Ad ogni modo, svaniti o comunque ridotti al lumicino i sogni di una promozione diretta, la DeSeta Casa Conad Vena Cosenza deve obbligatoriamente rinascere, raccogliere i cocci e ripartire repentinamente con molto più realismo facendo tesoro degli errori commessi. Non tutto è perduto d’altronde. Il prossimo avversario, infatti, è la Vibrotek Volley Pulsano. La squadra tarantina è un’altra delle pretendenti al salto di categoria e seconda “insider playoff” dopo Lamezia: costruita per vincere ad inizio stagione, è partita arrancando ma si è ripresa con enfasi nel proseguo del campionato. Già all’andata i pugliesi diedero un assaggio della loro forza infliggendo ai rossoblù la sconfitta più dolorosa di tutto il torneo: 3 a 0 spietato senza alcuna attenuante. Non una partita facile, in buona sostanza, per Galabinov e co. consapevoli di affrontare un match molto complesso e molto delicato ai fini del piazzamento finale nella griglia playoff. Servirà, dunque, una prestazione maiuscola dei nostri con grinta, personalità e piglio da grande squadra. La voglia di confermarsi sarà di fondamentale importanza in termini di consapevolezza dei propri mezzi, autostima e convinzione di poter centrare il posto d’onore. Perché il campionato di Cosenza non è finito ad Alessano. Tutt’altro! Ne è rinato uno totalmente nuovo e parte da questa domenica. Dove tutto è cominciato: il “Pala Ferraro”, casa-madre dei tanti successi ottenuti nel glorioso passato rossoblù.
L’AVVERSARIO. Una formazione veramente interessante quella dei tarantini. Il roster a disposizione di coach Narracci è di qualità e zeppo di ottimi giocatori nonchè di vecchie conoscenze della società di Via Liceo: a partire dalla punta di diamante, l’opposto italo-venezuelano Josè Matheus (visto a Cosenza ai tempi della serie A2 con Gioia del Colle e Molfetta) a passare dai laterali Lo Re e Maiorana, per finire con il centrale Barbone fresco di promozione con la Materdomini Castellana lo scorso anno. Un ottimo collettivo che, insieme a Lamezia, rappresenta per la DeSetaCasa Conad Vena Cosenza una delle concorrenti playoff al salto di categoria.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina