Cosenza Calcio

De Patre: “Dobbiamo battere il Cosenza. Inspiegabile il calo del Chieti”

Il tecnico neroverde: “La differenza di organico c’è: Pepe da noi era pedina fondamentale in difesa, in rossoblù invece gioca a singhiozzo. De Angelis sta trascinando i Lupi in Prima divisione”.
de patre chietiL’allenatore del Chieti Tiziano De Parte deve dare una nuova svolta alla sua squadra
Il Cosenza di Cappellacci non è di certo il miglior avversario che potesse capitare domenica prossima al Chieti del tecnico Tiziano De Patre, reduce da 4 sconfitte consecutive che hanno portato i neroverdi ad abbandonare la zona salvezza per quella molto meno tranquilla dei playout. Il tecnico però, subentrato in panchina da un paio di mesi a Pino Di Meo, non si dà per sconfitto e rilancia le ambizioni dei suoi proprio dal prossimo turno contro i rossoblù. “È chiaro che abbiamo grande rispetto per l’avversario – afferma De Patre ai microfoni di CosenzaChannel.it – e saremmo degli stupidi a non averne perché il Cosenza è certamente tra tutti gli organici uno di quelli che merita la posizione che occupa. Nonostante questo però il nostro obiettivo è la salvezza e non possiamo davvero permetterci di lasciare punti per strada da qui alla fine. Veniamo da un momento che io stesso non posso che definire inspiegabile, appena arrivato su 5 gare abbiamo realizzato 4 vittorie ed un pareggio e le ultime 4 sconfitte sono una doccia gelata a cui io non so dare una motivazione. Probabilmente abbiamo peccato in concentrazione ma è vero anche che nell’ultimo periodo mi sono mancati giocatori fondamentali e tra infortuni e periodi di inattività è dura trovare quella continuità necessaria a fare risultato. Tutto sommato però la classifica è ancora buona ma passa dalla vittoria di domenica contro un organico di primo ordine”. Il tecnico, che in settimana ha riabbracciato il suo secondo Gabriele Matricciani ingaggiato al posto di Antonio Dall’Oglio (ex vice legato a Di Meo, ndr), parla delle differenze tra le due rose. “Per capire la differenza tra noi è il Cosenza vi basti sapere che Pepe, che era il leader del Chieti dello scorso anno, in rossoblù gioca a singhiozzo mentre per me sarebbe stato insostituibile. Inoltre conosco il valore di tutti gli altri uomini a disposizione di Cappellacci, conosco in quanto miei ex giocatori anche Alessandro e Bigoni, ed è sotto gli occhi di tutti lo straordinario rendimento di De Angelis che sta trascinando la squadra in Lega Pro Unica”. C’è molta attesa in Abruzzo per il match dell’Angelini. “Sarà una gara difficile e stiamo cercando di prepararla al meglio, il presidente in settimana ha chiamato il pubblico a raccolta e speriamo che domenica sia una bella giornata di sport; la squadra ha bisogno di fiducia nonostante nessuno qui, io compreso, si senta in discussione da parte della società. Tuttavia sappiamo che la posta in gioco è alta e non vogliamo deludere né la piazza né il Presidente”.   (Mariella Lonoce)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina