Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, bentornato tra i grandi. Lupi promossi in Prima divisione

Cosenza, bentornato tra i grandi. Lupi promossi in Prima divisione

Contro il Gavorrano basta un gol di Mosciaro al 66′ per decidere la partita e regalare la promozione matematica alla formazione di Roberto Cappellacci con quattro turni d’anticipo.
festa promozioneIl Cosenza sotto la curva dopo il triplice fischio finale: è Prima divisione (foto mannarino)
Il Cosenza torna in Prima divisione a distanza di tre anni dall’ultimo campionato e lo fa con quattro giornate di anticipo. La vittoria sul Gavorrano ha sancito il tripudio per i colori rossoblù, purtroppo soltanto davanti a 2mila spettatori, comunque soddisfatti di quanto fatto dai Lupi nel corso della stagione. La gara è stata decisa dal capitano Manolo Mosciaro, dall’unico cosentino in rosa, sotto la Curva Begamini. Sembra quasi che il copione fosse già stato scritto da una mente raffinata. Stavolta nessuna sorpresa alla lettura delle formazioni. Cappellacci non regala novità e manda in campo il consueto 4-3-3 dove Mosciaro torna dall’inizio a margine di quattro panchine consecutive. In difesa Blondett e Palazzi sulle corsie laterali e Guidi-Pepe in mezzo. A centrocampo il trio formato da Bigoni, Giordano e Corsi. Il Gavorrano di Cucitti risponde con Zizzari e Santini in avanti ispirati dal dinamismo di Guitto. La partita nel primo tempo necessita di un po’ di caffeina dove il Cosenza rischia un po’, nella ripresa, poi, regala tante emozioni da ambo i lato fino al gol di Manolo e alla festa finale. Bentornato tra i grandi Cosenza, è il tuo posto.
CRONACA.
1′ Batte il Gavorrano il calcio d’inizio.
4′ Giordano si fa rubare palla da Zizzari e lo stende al limite dell’area: ammonito. Nulla di fatto sulla punizione seguente.
10′ Blondett crossa per Chinellato che spedisce alto sopra la traversa.

19′ Azione personale di Mosciaro all’interno dell’area avversaria, ma Grossi esce sicuro in presa bassa.
24′ Gavorrano ad un passo dal vantaggio. Zizzari lavora bene la palla al limite dell’area attirando su di sé l’intera difesa e liberando al tiro Ropolo. Grande risposta di Frattali.
28′ Un tiro sballato di Corsi diventa un assist per Blondett che dall’internod ell’area calcia alle stelle.
45′ Squadre negli spogliatoi senza recupero.
46′ Riprendono le ospitilità senza sostituzioni
49′ Invenzione di Zizzari per Santini che salta Pepe e solo davanti a Frattali lo grazia calciando alto.
50′ Mosciaro inventa per Chinellato che imita Santini e, a gol già fatto, spara in curva: incredibile errore.
52′ Ancora Mosciaro assistman per l’inserimento di Alessandro che sul più bello viene chiuso da Grossi in uscita bassa.
56′ Cappellacci cambia: dentro Criaco e Calderini per Giordano e Chinellato.
66′ Cosenza in vantaggio con il suo capitano. Calderini dà il via al contropiede, Mosciaro riceve in area, scarta il portiere e corre sotto la curva.
90′ Concessi cinque minuti di recupero.
95′ E’ finita: il Cosenza torna in Prima divisione!!!

Il tabellino:
COSENZA (4-3-3): Frattali; Blondett, Pepe, Guidi, Palazzi; Bigoni, Giordano (56′ Criaco), Corsi; Alessandro, Chinellato (56′ Calderini), Mosciaro. In panchina: Orlandi, Carrieri, Meduri, Partipilo, Napolano. All.: Cappellacci
GAVORRANO (3-5-2): Grossi; Mazzanti, Miano, Fatticcioni; Esposito (76′ Malatesta), Caciagli, Guitto, Bianchi (77′ Fossati), Ropolo; Santini, Zizzari. A disp.: Scarfagna, Fusar, Lucarelli, Cretella, Bianconi. All.: Cacitti.
ARBITRO: Cifelli di Campobasso
MARCCATORI: 66′ Mosciaro (C)
NOTE: Spettatori circa 2000. Ammoniti: Giordano (C), Pepe (C), Santini (G), Esposito (G), Guidi (C), Ropolo (C), Fatticcioni (G); Corner: 3-3; Recupero: 0′ pt – 5′ st

Related posts