Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mosciaro: “Grande soddisfazione per il gol e per la promozione”

Mosciaro: “Grande soddisfazione per il gol e per la promozione”

L’attaccante rossoblù: “Doppia gioia quest’oggi per il sottoscritto. Tutti abbiamo fatto sacrifici in questi anni e adesso bisognerà pensare al futuro per non sperperare quello fatto di buono fino ad oggi”
gol mosciaro promozioneIl gol con cui Manolo Mosciaro ha regalato la promozione al Cosenza (foto mannarino)
Il match winner di giornata è il capitano rossoblù Manolo Mosciaro che con il suo gol ha regalato la matematica promozione il Lega Pro unica al Cosenza. “Nel primo tempo ultimamente soffriamo un pò. Poi nella ripresa, come è successo anche a Chieti, siamo entrati con un piglio diverso”. E’ una grandissima soddisfazione riportare il Cosenza in Lega Pro unica ed oggi doppia grazie anche al gol realizzato”. Per Mosciaro non è stata una stagione facile visto che molte volte si è dovuto accontentare della panchina. “Posso garantire che mi sono sempre allenato bene e mi sono sempre comportato bene. Penso che questo sia alla base per dare il buon esempio agli altri. Il mister se in alcune gare non mi ha fatto giocare avrà avute le sue motivazioni”. Ogni qualvolta sono sceso in campo ho sempre dato tutto per questa maglia”. Adesso la società dovrà programmare il futuro. “Credo che il presidente Guarascio abbia dimostrato di essere una persona che ci tiene alla città e ai tifosi. Per quanto riguarda il modo di fare non voglio dare giudizi perché ognuno di noi ha un modo proprio per agire. Tutti abbiamo fatto dei sacrifici per arrivare fin qui. Tutti coloro che sono passati Da Gagliardi a Napoli passando per i magazzinieri e tutti quelli che hanno lavorato in questi anni dal primo fino all’ultimo. Di scuro adesso la società dovrà programmare il futuro perché non bisognerà sperperare tutto quello che si è costruito in questi anni”. Il capitano già pensa alla Prima divisione: “L’anno prossimo avremo un grande pubblico e sogno già un gol al Catanzaro, alla Reggina, al Lecce e alla Salernitana. Giocare con i Lupi in D rescindendo un contratto di B non l’avrebbe fatto nessuno: ora arrivare in una C1, che ha il sapore di B, è fantastico. Ci tengo tantissimo a fare bene nel rush finale per arrivare ancora più caroco a settembre. Io rispetterò il mio contratto e lo rispetterò al 100% . Dedico il gol alla mia mia nipotina Ilariuccia che è venuta per la prma volta allo stadio e alle mie due bambine”.(m. s.)

Related posts