Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ischia-Cosenza: l’avversario

Ischia-Cosenza: l’avversario

Porta appena subentrato ha cambiato modulo passando al 4-4-2. Per la sfida di domani pomeriggio ha convocato 18 calciatori. Gialloblù con la migliore difesa e col peggior attacco.
ischia formazioneLa formazione gialloblù dell’Ischia nel match di andata. Domani sarà molto diversa
Domani il Cosenza affronterà allo stadio Mazzella l’Ischia di mister Antonio Porta. La formazione campana si trova al settimo posto in classifica con 44 punti frutto di 10 vittorie, 14 pareggi e 6 sconfitte realizzando 26 reti e subendone 22. La compagine di Porta davanti al proprio pubblico ha totalizzato 22 punti collezionando 5 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte mettendo la palla in fondo al sacco 11 volte e dovendola raccogliere in 8 occasioni. L’ischia ad inizio stagione era partito con ben altri obiettivi e visto il mercato estivo era una tra le candidate al primo posto. Le cose, però, non sono andate come in società si auspicavano e nel mercato di riparazione la società ha deciso di attuare una vera e propria rivoluzione smantellando la squadra ed inserendo in rosa molti giovani. Dalla terza giornata di ritorno Porta è subentrato in panchina a Campilongo e la squadra ha cominciato a scalare la classifica entrando in zona promozione. Il neo tecnico ha modificato subito il modulo passando dal 4-3-3 al 4-4-2. La compagine campana ha la miglior difesa del campionato con sole 22 reti subite una in meno proprio del Cosenza ma ha anche il peggior attacco del torneo con soltanto 26 reti messe a segno. L’Ischia tra le altre cose non va in gol da 180′. Mister Porta, infine, per la gara contro il Cosenza non potrà contare su Cunzi ma ritroverà Alfano. I convocati per il match contro i Lupi sono 18: I portieri Mennella, Taglialatela (il padre Pino, ex numero uno del Napoli è nello staff di porta, ndr); i difensori Finizio, Rainone, Mattera, Tito, Tricoli; i centrocampisti Alfano, Armeno, De Francesco, Falagario, Liccardo, Petrucci, Trofa; gli attaccanti Crimaldi, Longo, Muro, Scalzone. (Salvatore Mannarino)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it