Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza svogliato ad Ischia (2-0). Ma resta a tre punti dalla seconda

Cosenza svogliato ad Ischia (2-0). Ma resta a tre punti dalla seconda

Rainone ed Armeno (il migliore in campo) mandano al tappeto gli uomini di Cappellacci, pericolosi solo in un’occasione e rimasti in dieci sul finire di gara per un rosso a Palazzi. 
bigoni ad ischiaIl terzino dei Lupi Bigoni in azione nel match di oggi pomeriggio ad Ischia (foto Trani)
Prestazione da dimenticare per il Cosenza che torna da Ischia con le pive nel sacco, ma mantiene il vantaggio di tre punti sulle inseguitrici perché la Casertana non va oltre lo 0-0 con il Melfi e il Teramo crolla ancora in casa. A spedire al tappeto i rossoblù sono stati Rainone nel primo tempo e Armeno nella ripresa. L’esterno d’attacco gialloblù è stato il migliore in campo in senso assoluto facendo ammattire la retroguardia dei Lupi ed inducendo Palazzi al fallo da ultimo uomo che ha generato il rosso diretto. Cappellacci ad inizio match cambia modulo e manda in campo dall’inizio Partipilo largo sulla fascia destra spostando Alessandro sulla sinistra. Mosciaro recupera e nel 4-4-2 fa coppia con Calderini in attacco: escluso Chinellato. A centrocampo cerniera composta da Corsi e dal rientrante Asante. In difesa nessuna novità: Bigoni e Palazzi sulle corsie laterali, con Blondett e Pepe in marcatura. L’Ischia risponde con uno schema speculare dove davanti giocano i  giovani Muro e Crimaldi. Sono subito i padroni di casa a rendersi pericolosi e a trovare il vantaggio, mentre il Cosenza cerca vanamente di macinare metri. L’attacco si regge solo sulla buona lena di Mosciaro, ma Partipilo sbaglia un gol clamoroso. Nella ripresa Lupi non pervenuti e campani che hanno gioco facile chiudendo il match e sfiorando il tris.
CRONACA.
1′ Primo pallone per il Cosenza
5′ Padroni di casa vicinissimi al vantaggio con Muro, lancianto in profondità. Il pallonetto su Frattali e intercettato sulla linea da Blondett che spazza in corner.
6′ Ischia in vantaggio con Rainone. Sugli sviluppi di un corner è lesto a risolvere una mischia con un tocco ravvicinato.
15′ Armeno ci prova dalla distanza, ma la palla sorvola ampiamente la traversa.
16′ Frattali è super su De Francesco che da buona posizione si fa respindere il tiro.
20′ Assist filtrante di Calderini per Partipilo che di controbalzo, solo davanti a Mennella, manda incredibilmente fuori.
44′ Muro calcia dalla distanza, ma trova soltanto una deviazione per un corner poi senza esito.
45′ Concesso un solo minuto di recupero.
45’+1 Squadre negli spogliatoi.
46′ Squadre in campo senza sostituzioni, ma con Muro che sfiora subito il 2-0 calciando di potenza alto sopra la traversa.
54′ Longo sostituisce Muro in attacco, dal punto di vista tattico non cambia niente nell’Ischia.
58′ Mosciaro riceve da Alessandro in area di rigore, elude l’intervneto di Mattera e calcia però tra le braccia di Mennella.
59′ Pepe salva il Cosenza su un inserimento di Armeno che si stava presentando da solo davanti a Frattali.
69′ Triplo cambio per il Cosenza: dentro Chinellato, Carrieri e Napolano per Alessandro, Blondett e Partipilo. Cappellacci sposta così Calderini a destra e Napolano a sinistra. 
71′ Raddoppio dell’Ischia con Armeno. Errore grossolano tra Carrieri e Pepe in mezzo a cui si infila l’esterno campano che fa secco Frattali.
73′ Azione dubbia in area dell’Ischia con Mosciaro che si gira bene, ma al momento del tiro viene disturbato al limite del regolamento. Il tiro temrina fuori.
77′ Miracolo di Mennella su un colpo di testa di Chinellato, ben innescato da un esteno di Mosciaro.
85′ Espulso Palazzi per fallo da ultimo uomo su Armeno, nettamente il migliore in campo in senso assoluto.
89′ Armeno fa quello che vuole. Salta Pepe e calcia di poco a lato.
90′ Concessi quattro minuti di recupero.
94′ Squadre negli spogliati

Il tabellino:

ISCHIA (4-4-2): Mennella; Finizio, Mattera, Rainone, Tito; Armeno (90′ Tricoli), Liccardo, Alfano, De Francesco; Muro (54′ Longo), Crimaldi (82′ Trofa). A disp.: Taglialatela, Petrucci, Falagario, Scalzario. All.: Porta
COSENZA (4-4-2): Frattali; Bigoni, Pepe, Blondett (69′ Carrieri), Palazzi; Partipilo (69′ Chinellato), Corsi, Asante, Alessandro (69′ Napolano); Calderini, Mosciaro. A disp: Orlandi, Meduri, Giordano, Perrotta. All.: Cappellacci
ARBITRO: Pillitteri di Palermo
MARCATORI: 6′ Rainone (I), 71′ Armeno (I)
NOTE: Spettatori circa 1200 con sparuta rappresentanza ospite. Espulso all’85’ Palazzi (C) per fallo da ultimo uomo su Armeno; Ammoniti: Blondett (C), Asante (C); Corner: 7-2 per l’Ischia; Recupero: 1′ pt – 4′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it