Cosenza Calcio

Dalla Tessera del Tifoso all’Easy Ticketing: la riforma del calcio italiano

Su “Il Sole 24Ore” la notizia che è stato siglato un documento che contiene i risultati e le iniziative proposte dall’apposita task force del ministero dell’Interno. Le novità si applicheranno a titolo sperimentale dalla A alla Lega Pro a partire da luglio.
no tesseraUno striscione eloquente del gruppo 1914 della Curva Bergamini (foto mannarino)
Parte la riforma del sistema-calcio in Italia per quanto riguarda il rapporto con i tifosi e la loro partecipazione negli stadi. È stato siglato, infatti, un documento che contiene i risultati e le iniziative proposte dall’apposita task force del ministero dell’Interno per la sicurezza delle manifestazioni sportive. Un documento che sarà sperimentato in questi mesi, e che sarà alla base di una direttiva ai prefetti e ai questori che sarà inviata già nelle prossime ore dal ministro dell’Interno Angelino Alfano. Tra le novità maggiori figura in primo luogo la segmentazione dei settori dello stadio con la finalità di rendere gli stessi settori più piccoli per aumentarne la sicurezza (massimo 10.000 posti a settore) e individuare quanti si rendessero protagonisti di atti di violenza o cori razzisti. Un lavoro sugli impianti sportivi di tutte le serie calcistiche che prevede anche piani mirati di afflusso e deflusso più efficaci e la riqualificazione di comfort. Ma le misure, tutte ispirate a un nuovo rapporto con i tifosi, prevedono anche la vendita più semplice dei tagliandi per recarsi negli stadi italiani. Come scrive “Il Sole 24Ore”, è prevista la vendita online per tutti, la possibilità dell’acquisto di biglietti su smartphone, tablet o fidelity card, ma anche la possibilità dell’acquisto last-second e anche attraverso la tessera sanitaria o il codice fiscale. Agevolazioni vengono previste poi anche per gli under 14 e gli over 60, nonché benefit per le famiglie e pacchetti promozionali per gli stranieri. Tra le misure che la task force ha indicato, anche un rinnovato dialogo con i tifosi con la formazione di funzionari di polizia dedicati a questo compito con la creazione della nuova figura del Supporter Liaison Officer (SLO), il costante monitoraggio delle forme di razzismo e di discriminazione razziale. Infine, le misure che la task force intende adottare riguarderanno anche il lavoro degli steward attraverso una loro riqualificazione e formazione e la lotta alla contraffazione dei marchi e il controllo della vendita ambulante con nuovi sanzioni agli abusivi. Sono previste iniziative di fidelizzazione. Prelazione di acquisto riservata ai tifosi fidelizzati, possibilità per i tifosi fidelizzati di acquistare fino a un massimo di due tagliandi per tifosi non fidelizzati o abbonati (“invita due amici allo stadio”), possibilità di acquisto a prezzo ridotto di tagliandi per un nucleo familiare (“family pass”), under 14 accompagnati da un adulto con prezzo ridotto e over 60 con prezzo ridotto, pacchetti promozionali rivolti agli stranieri. Le novità si applicheranno a titolo sperimentale dall’inizio della prossima stagione 2014/2015 a tutte le società sportive calcistiche delle serie A, B e Lega Pro e alle competizioni ufficiali organizzate dalla Figc. La nuova normativa sugli stadi elaborata da tutti i soggetti coinvolti consente “di trovare l’equilibrio tra sicurezza e partecipazione popolare”. Così il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha commentato il lavoro dell’Osservatorio sulle manifestazione sportive che introduce una serie di novità per accedere alle partite, semplificando l’attuale normativa. “Ora – ha aggiunto – passiamo ai fatti: non dobbiamo complicare la vita a chi vuole andare allo stadio, ma garantire la sicurezza, punto fondamentale per far sì che poi nasca l’affezione”. “Oggi siamo di fronte a un cambio culturale: non si pensa più alla tessera del tifoso per vietare, ma per favorire. Non la chiamerei più tessera del tifoso, ma tessera dello sportivo, dello sport”. Insomma, la Tessera del tifoso non sparisce, ma cambia. La prima svolta riguarda i bambini. Che potranno entrare allo stadio senza Tessera del tifoso, ma semplicemente accompagnati da un adulto. Il nome “Fidelity Card” sostituirà man mano quello “Tessera del Tifoso” che però – come riporta la “Gazzetta dello Sport” – resta nella sua sostanza. Cioè: chi vuole seguire la sua squadra in trasferta dovrà avere la tessera. Anche se nel libricino-sunto della riforma, c’è un’al-tra apertura: “In caso di disponibilità di tagliandi residui, e nei limiti della normativa in materia”, si potrà aprire la vendita, cambiando il decreto ministeriale, anche “a categorie diverse di tifosi”.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina