Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza lavora al Marca con tante defezioni

Il Cosenza lavora al Marca con tante defezioni

Per Criaco, Blondett e Carrieri è molto alto il rischio forfait in vista dell’Aprilia. Il difensore scuola Samp sta provando a recuperare da una fastidiosa distorsione alla caviglia. 
seduta al marcaLa truppa rossoblù guidata da Roberto Cappellacci sul sintetico del Marca
Mattinata di allenamento per i rossoblù guidati da Roberto Cappellacci sul sintetico del Marca. Il tecnico, smaltita la rabbia per le tre giornate di squalifica, è tornato a concentrarsi sul campo dove ha iniziato a lavorare in vista del match contro l’Aprilia. Per la gara di domenica il club ha ritenuto opportuno non abbassare il costo dei tagliandi di curva Bergamini che sarà di 10 euro. La decisione non è stata gradita da larga parte della tifoseria e non è la prima volta che accade. Ad ogni modo, il trainer abruzzese ha ribadito ai suoi uomini che vuole assolutamente il primo posto e mantenere l’imbattibilità casalinga. Domenica la lista degli indisponibili rischia di essere lunga: Mannini e De Angelis hanno finito la stagione, Palazzi è squalificato, Criaco, Blondett e Carrieri sono alle prese con infortuni più o meno fastidiosi. Il centrocampista era in borghese, segno che la sua presenza è quanto mai a rischio. Il fastidio nella zona tibiale continua a condizionarlo al punto che potrebbe saltare il prossimo match. Blondett ha seguito un programma personalizzato utilizzando una tavoletta propriocettiva per rinforzare i muscoli peronei e per dare stabilità alla caviglia che ha subito una distorisione di secondo grado. Anche lui resta in dubbio al pari di Carrieri. Sul rettangolo verde i Lupi hanno svolto una sessione leggermente più lunga mischiando sia la parte atletica che quella prettamente tattica. I nodi di formazione ancora da sciogliere sono diversi, a partire dalla difesa che ha gli uomini contati a finire all’attacco. A bordo campo sia Ciccio Marino che Gigi Condò.
PROIEZIONE DEL CORTO.Le poesie hanno dentro i lupi” è il “corto” che il Cosenza dona alla Mediateca che la Fondazione Attilio ed Elena Giuliani sta realizzando per raccogliere e rendere disponibili immagini, filmati e documenti della storia recente e passata della comunità cosentina. Domani alle 18 a Villa Rendano, sarà proiettato il “corto” realizzato per il Cosenza Calcio dalla regista cosentina Ilenia Caputo. Il film racconta la giornata del “Centenario” vissuta il 23 febbraio scorso allo Stadio San Vito, attraverso una sequenza di immagini che sintetizzano al meglio le emozioni di un evento indimenticabile. La proiezione sarà introdotta dagli interventi del Presidente del Cosenza Calcio Eugenio Guarascio, del Direttore della Mediateca Massimo Veltri e del Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto. (Luigi Brasi)

Related posts